Facebook, attenti ai “nuovi termini di servizio”: privacy, posizione ecc. Cosa cambia


Tutti gli utenti sono stati avisati: Facebook cambia le condizioni d’uso e normative del social network che diventeranno attive per tutti gli utenti a partire dal 1 gennaio 2015. Una notifica, difatti, ha raggiunto ogni utente spiegando che “utilizzando i nostri servizi a partire dal 1 gennaio, accetti le condizioni, la Normativa sui dati e la Normativa sui cookie aggiornate e accetti di visualizzare inserzioni migliorate sulla base di applicazioni e siti che utilizzi. Maggiori informazioni sugli aggiornamenti e sulla modalità di gestione delle inserzioni visualizzate”. Cliccando sulla notifica si accede alla pagina “Aggiornamento delle nostre condizioni e normative: come funziona Facebook e come puoi controllare le tue informazioni”, dove è possibile leggere tutti i nuovi termini di utilizzo in un testo molto lungo che richiede diverso tempo per essere letto. Ecco le principali novità che rigurdano principalmente privacy, geolocalizzazione e annunci pubblicitari.

La prima novità riguarda le “Informazioni di base sulla privacy“, praticamente verranno introdotte una serie di guide interattive che aiuteranno gli utenti a controllare le loro informazioni e capire ad esempio, come rimuovere amici, bloccare utenti, a chi far vedere i post, eccetera. Inoltre, le informazioni sulla privacy sono state riunite in una nuova pagina più chiara e semplice da capire. Per quanto riguarda la geolocalizzazione, dal 1 gennaio 2015 Facebook sfrutterà la posizione degli utenti per mostrare annunci pubblicitari geolocalizzati e attività degli amici che si trovano nella stessa zona.

(continua dopo l’immagine)







L’ultima novità importante è quella degli annunci pubblicitari, infatti da gennaio 2015 quando un utente eliminerà un annuncio che non vuole vedere su un dispositivo o browser, la decisione avrà effetto anche su altri browser e dispositivi che utilizzerà. Da segnalare anche l’introduzione del nuovo pulsante “Acquista”, che verrà introdotto inizialmente in fase di test in alcune aree e permetterà agli utenti di trovare e acquistare prodotti senza uscire da Facebook.
Per il resto l’aggiornamento delle condizioni d’uso non contiene altre informazioni indispensabili da conoscere, ma è comunque possibile visualizzare il testo completo in questa pagina. Serve tempo per consultare tutto, ma è quello adeguato, visto che le informazioni che si scelgono di condividere online finiranno nel calderone di analisi di ogni genere (della serie “poi non vi lamentate”).

Che tipo di informazioni Facebook raccoglie sugli utenti? Le trovate qui, ma la risposta più veloce è “tutte”, comprese quelle sul vostro dispositivo: “Raccogliamo le informazioni su computer, telefoni o altri dispositivi in cui installi i nostri Servizi o tramite cui vi accedi, in base alle autorizzazioni che hai fornito. Potremmo associare le informazioni che raccogliamo dai tuoi diversi dispositivi in modo da fornire Servizi coerenti sui diversi dispositivi“. Seguono esempi che vanno dal sistema operativo, potenza di segnale e batteria, e via dicendo. Volete una copia delle info che Facebook ha su di voi? Ecco lo strumento self-service per avere un archivio.

Cinque piccoli trucchi per usare meglio Facebook

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it