L’app per “sgamare” l’infedeltà del proprio partner. Addio fiducia?


Un’app al servizio della fedeltà. Ideata dalla azienda di Londra mSpy è disponibile da poche settimane e permette infatti di monitorare ogni azione svolta sullo smartphone del proprio partner. Molto sinteticamente, mCouple è un servizio di sincronizzazione che inizialmente era stato pensato per offrire ai genitori un modo per controllare meglio i propri figli, ma poi l’azienda sviluppatrice ha capito che nel mondo dell’amore l’app avrebbe sicuramente riscosso un maggiore successo. Il controllo avviene reciprocamente, per cui entrambi i membri della coppia possono leggere gli sms in entrata e in uscita, i messaggi delle chat su Facebook (funzione “Facebook inseguimento”), la cronologia delle chiamate e ogni aggiornamento della rubrica. A rendere più “pericolosa” l’applicazione è il fatto che tutto avviene in tempo reale. E c’è anche il tracciamento posizione gps per sapere sempre dove si trova la propria dolce metà.

(continua dopo la foto)



L’applicazione prodotta dall’azienda londinese è disponibile gratuitamente sia per dispositivi iOs che Android. Forse è un po’ estrema, ma per le coppie particolarmente gelose può rivelarsi uno strumento efficiente per tenere sotto controllo l’altro. Va da sé che occorre installarla senza che il partner se ne accorga o chiedere di provvedere autonomamente. Se ha qualcosa da nascondere cambierà discorso o sarà preso dal panico. Se è un fan della fedeltà, però, rischiate di rovinare l’equilibrio. Ma, in fondo, l’uccello di bosco potrà sempre rifiutarsi di farlo giustificando tutto con un “di me devi fidarti e se mi chiedi questo vuol dire che tra me e te non c’è fiducia”. Decidete voi…

Tradimento, ecco come gli italiani (uomini e donne) nascondono le prove