Facebook, un nuovo messaggio virale terrorizza gli utenti: “Piratano il tuo account e lo duplicano così”. Ecco cosa devi fare per salvare i tuoi dati


 

È da qualche ora che sta girando su Facebook una allarmante catena di Sant’Antonio secondo la quale un gruppetto di malintenzionati sta duplicando i profili di molti utenti del social network. Ennesima bufala.

(Continua a leggere dopo la foto)



Giusto qualche giorno fa era apparsa un’altra notizia riguardante Facebook un virus che ha colpito moltissimi iscritti, riguardo a un video che non va assolutamente aperto. Oggi il social è di nuovo del mirino, perché molti utenti hanno iniziato a condividere una catena di Sant’Antonio che avverte della clonazione dei profili da parte di alcuni hacker. Nel post, che ormai è diventato virale, sembra che dei truffatori abbiano iniziato a creare account fake, ricopiando informazioni, immagine del profilo, foto di copertina e altre informazioni personali presenti sulla piattaforma social.

Il messaggio che potrebbe arrivare anche sulle vostre bacheche, dice:

“Stanno piratando e duplicando gli account. La foto del profilo e di copertina e il tuo nome sono utilizzati per creare un nuovo account Facebook. Poi chiedono agli amici l’amicizia e loro pensano che sei tu, e accettano. A partire da questo momento, gli hacker possono scrivere quello che vogliono sotto il tuo nome. Per favore non accettare una 2° richiesta di amicizia da parte mia senza consultarmi prima io di fatto ne ho solo uno di Account.  Non condividere. Copia e incolla.”

(Continua a leggere dopo la foto)


 

Questa notizia a quanto sembra è una mega bufala. È stata diffusa a ruota da moltissimi utenti, ma in realtà non c’è in corso alcun tentativo di duplicare il vostro profilo, né tanto meno di farlo in massa. Copiare e incollare , o riscrivere questo messaggio sul vostro profilo, vi farà solo perdere tempo e soprattutto vi renderà “complici” di un inutile allarmismo. Oltretutto, per duplicare un profilo non serve certo un hacker, può farlo qualsiasi perditempo. Se volete veramente evitare il furto della vostra identità, è bene modificare le proprie impostazioni sulla privacy in modo da proteggere i vostri dati, e cambiate di tanto in tanto la password.

 

“Altro che hacker, i virus vengono creati dai produttori di antivirus”. Le dichiarazioni di due ex dipendenti di una nota società fanno tremare le compagnie di sicurezza di tutto il mondo