Facebook, questa sì che è una bella novità. Dimentica il vecchio modo di presentarti: oggi si fa in un modo più “fico”. Vuoi essere il primo tra i tuoi amici? Fai così (e tutti ti chiederanno come hai fatto…)


 

Facebook – è il caso di dire – non finisce di stupire ed ecco un’altra bella novità che, stavolta, riguarda l’essenza del profilo. L’aggiornamento per iOS ha introdotto l’opzione per registrare video del profilo con il dispositivo Apple. In sostanza, si possono creare dei filmati di breve durata in tempo reale con lo strumento di cattura del social network che comanda la fotocamera del telefono al fine di generare un’immagine animata in formato Gif che verrà caricata al posto della classica foto statica dell’account, quella che abbiamo conosciuto dalla nascita del social.

(continua dopo la foto)








Si possono registrare video del profilo con Facebook per una durata massima di 7 secondi (il timer è preimpostato e non si può modificare) e occorre sapere che i video pubblicati sono sempre visibili a Tutti. Dopo aver utilizzato lo strumento per registrare video del profilo, il sistema salverà il video nel Rullino foto di iPhone anche se non viene scelto per essere caricato (non dimenticate di cancellare quelli che non vi piacciono per non occupare troppo spazio nell’archivio).

Ecco, innanzitutto, i requisiti: aggiornare l’applicazione di Facebook per iOS all’ultima versione disponibile su App Store; si può usare la fotocamera anteriore e anche quella posteriore con o senza flash; si può registrare video del profilo Facebook solo con iPhone, ma il risultato sarà visibile anche da Pc; allo stesso modo, si può registrare video del profilo con Android; qualche utente non vede ancora disponibile questa opzione, ma nessun problema perché il rilascio è graduale.

Ma veniamo alla parte più importante: come si fa? Lo spiega Lorenzo Renzetti sul suo blog WordSmart.it: clicca qui per la guida completa. E buon divertimento.

WhatsApp, questa non te l’hanno mai detta: puoi inviare messaggi anonimi dal tuo smartphone. Basta poco (ma fanne buon uso…)

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it