Facebook, avete già provato a digitare questa frase? La denuncia corre sul web: viene censurata. Ecco cosa sta succedendo sul social


 

E ora anche Facebook ha il suo mistero. O complotto, a giudicare dai toni slitamente usati dagli utenti di tutto il mondo. Un utente di Reddit ha evidenziato un elemento che sta attirando molta attenzione: la frase “everyone will now” (tutti sapranno) viene automaticamente bloccata dal social network e non può quindi essere utilizzata all’interno di post o commenti. Il mistero dietro a questo blocco ha sollevato un’ondata di curiosità e indignazione. L’idea generale è che Facebook voglia la discussione globale. Ipotizziamo una frase lanciata sul social di questo tenore: “Tutti sapranno chi ha ucciso Kennedy”. Ma pare sietro questo caso ci sia una spiegazione tecnica.

Sembra probabile, infatti, che la frase sia entrata per errore all’interno del sistema anti spam di Facebook, il quale filtra tutta una serie di frasi legate a malware e phishing, ma anche comunicazioni che gli utenti generalmente non vogliono ricevere. “C’è stato un errore nel nostro filtro anti-spam” ha spiegato un portavoce di Facebook all’Huffington Post. “Aggiorniamo costantemente gli algoritmi del nostro filtro e questa frase è stata erroneamente inserita nell’elenco”. C’è poi un’ultima possibilità: che a creare la problematica sia stato l’utente stesso. Pubblicando la storia all’interno di un post molto in vista su Reddit, molti utenti avranno provato a scrivere la frase nei commenti e nei messaggi privati, attirando l’attenzione del filtro di Facebook e provocando la censura a causa del picco ingiustificato. Ma, si sa, spesso la rete non si accontenta di spiegazoni tecniche: la corsa al complotto è sempre più emozionante. E virale.



“Facebook sa tutto di te”. Esagerazione? Ecco uno strumento utile per rendersi conto che, in effetti, il social “ci scheda”. Basta un clic per sapere quanto conosce di ognuno di noi