Chelsea e il suo ragazzo guardano un film dal pc, poi, il giorno dopo lei riceve delle strane foto e… Inquietante…


 

Signori e signore, stiamo attenti alla tecnologia, ecco cosa è capitato a questa giovane di coppia di Toronto, storia che, i diretti interessati, hanno raccontato ai microfoni di Vice. Chelsea Clark, di 27 anni, una sera, aveva deciso di guardare un film al pc insieme al suo ragazzo. Il giorno dopo, Chelsea, si è collegata al suo account Facebook e si è accorta di aver ricevuto da uno sconosciuto, tra i messaggi privati, delle immagini, sue e del suo ragazzo, risalenti alla notte precedente. Già di per sé, la cosa è piuttosto inquietante. Ma la persona in questione, non contenta, ha anche commentato le foto scrivendo ‘’Che bella coppia!”. Sembra un film dell’orrore e invece è una vicenda realmente accaduta. Ma come è stato possibile?

(Continua a leggere dopo la foto)







Evidentemente qualcuno li stava osservando attraverso la webcam del computer, quella che usavano per vedere il film.  “Mi sono sentita violata, come se qualcuno fosse entrato in casa mia” ha spiegato la ragazza ancora terrorizzata. Così la coppia ha sporto denuncia alla polizia di Toronto, che sta indagando sulla vicenda. “È un computer che non usiamo mai, lo accendiamo solo per i videogiochi e ogni tanto per vedere i film” ha aggiunto la ragazza. Il mistero è ancor più fitto dal momento che, tra le impostazioni di privacy, la ragazza aveva spuntato anche quello di non ricevere messaggi da persone che non sono amiche sul social. “Quando mi sono trovata un messaggio da una persona che non conosco ho pensato fosse molto strano. Ho guardato quando avessi aggiunto quell’utente, ed era successo proprio poco prima che mi scrivesse” ha detto. Significa che la persona che ha fotografato la coppia è riuscita, prima a farsi accettare la richiesta d’amicizia, poi a inviare le foto. Tra coloro che provano a dare una spiegazione a quanto accaduto, anche Eric Parent, esperto di sicurezza che sostiene che il pirata informatico conosca la coppia: “L’hacker conosceva Chelsea Clark e il suo fidanzato o comunque stiamo parlando di una persona che ha studiato la relazione tra queste due persone, e per farlo ci vuole tempo, perché non è che ti vedo in webcam e so chi sei”. Oltre alla polizia, Chelsea ha contattato Facebook e Netflix, il servizio attraverso il quale stavano guardando il film in streaming. Facebook ha rimosso l’account del presunto hacker mentre, da Netflix, ancora non sono giunte risposte. Nel frattempo la polizia sta proseguendo le indagini. La ragazza, che ancora, giustamente, molta paura, ha spiegato: “Vorrei solo un po’ di tranquillità, vorrei essere certa che questa storia non abbia un seguito”. Nel frattempo, onde evitare problemi, ha coperto la webcam… 

Leggi anche: Pensano di farlo ad alta quota senza nessuno, ma una webcam…








 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it