Abusi, sul web sono “più cattive” le donne…


I dati sono sorprendenti: sembra proprio che sui social le più “cattive” siano le donne. Sono infatti gli uomini a ricevere in misura maggiore commenti ingiuriosi e molestie. Ma non basta: quando a essere “sotto attacco” è una donna, il 40% degli utenti inviperiti appartiene al sesso femminile. Sono i risultati  di una ricerca condotta dal think tank britannico Demos che ha preso in esame due milioni di tweet spediti in quindici giorni a un gruppo di celebrità. Sorpresa: lo 0,95% dei tweet inviati alle donne contenevano messaggi molesti, contro il 2,54% dei tweet che avevano come destinario un uomo. Per saperne di più clicca qui