“Attenti al wifi”. Allarme smartphone, un bug attacca i sistemi Android. La notizia corre veloce tra gli esperti e preoccupa gli utenti. Cosa sta succedendo


 

La notizia è arrivata stamattina come un fulmine a ciel sereno: ora è panico tra gli utenti, cosa succederà ai nostri smartphone? Già, è proprio così, i nostri smartphone sono tutti a rischio, soprattutto sul versante Android. La causa sembra essere una vulnerabilità connessa ai chip dedicati al WiFi. A scrivere questa preoccupante notizia è proprio un ricercatore di Google, Gal Beniamini, in un post molto approfondito. In sostanza, sembra che sarebbe possibile far eseguire un codice malevolo dal chip inserito nell’apparecchio proprio tramite la connessione alla stessa rete WiFi. I chip in questione sarebbero utilizzati da un’ampia gamma di smartphone e l’azienda produttrice sarebbe al lavoro per poter porre rimedio alla situazione. L’allarme fortunatamente non dovrebbe riguardare gli apparecchi prodotti da Apple, che sarebbe già intervenuta per evitare il problema con l’aggiornamento 10.3.1 di IOS. (Continua a leggere dopo la foto) 







L’allarme infatti è partito proprio qualche giorno fa, quando Apple ha inserito una nota tra le specifiche dell’aggiornamento a iOS 10.3.1, parlando della possibilità di un attacco che avrebbe potuto prendere di mira il chip Wi-Fi di iPhone e iPad. Una volta verificata la situazione approfondendo la vicenda, però, il problema si è rivelato più vasto e si è scoperto che interessava anche milioni di dispositivi Android. Il bug in questione, infatti, affligge i SoC (System on a Chip) Broadcom, utilizzati da numerosi produttori. (Continua a leggere dopo le foto) 






 



 

L’azienda ha collaborato attivamente con il ricercatore che ha individuato la vulnerabilità e ha messo a punto un fix che risolve il problema. Se però per i dispositivi Apple e per i Nexus la patch è già disponibile, ora si tratta di capire quali saranno i tempi per la distribuzione degli aggiornamenti degli altri produttori di smartphone Android. Il rischio, infatti, è che milioni di dispositivi rimangano vulnerabili a un attacco che consentirebbe ai pirati informatici di prenderne il controllo attraverso un attacco ‘on the air’.

Leggi anche:  “Wow, ora si può fare”. WhatsApp: messaggi e foto, cambia tutto. Ecco le ultime novità per iPhone e Android

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it