Expo 2015, Viterbo protagonista a Milano con la sua torre che cammina…


 

La Macchina di Santa Rosa sarà l’unico monumento italiano trasportato e ricostruito negli spazi dell’Expo di Milano. Il campanile che cammina è il simbolo di Viterbo, l’antica città dei papi che si trova a nord di Roma (circa 80 chilometri la distanza tra il capoluogo della Tuscia e la capitale). Un bel riconoscimento per l’opera alta quasi 30 metri, sovrastata dalla statua di Santa Rosa e del peso di 5mila chili. Opera che la sera del 3 settembre – in occasione della festa per la patrona della città, Santa Rosa appunto – viene trasportata a spalla da 113 facchini. Nel 2013 è stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’umanità nell’ambito della rete italiana della Macchine a spalla.

(Continua a leggere dopo la foto)








 

La processione, che si snoda lungo circa un chilometro e mezzo per le vie del centro cittadino, rievoca la traslazione della salma di Santa Rosa del 1258 per disposizione di Papa Alessandro IV, dalla Chiesa di Santa Maria in Poggio (detta della Crocetta) alla chiesa di Santa Maria delle Rose (oggi Santuario di Santa Rosa). Una celebrazione che coinvolge migliaia di viterbesi e turisti. La partenza della Macchina da Viterbo è prevista per la mattinata di lunedì 20 aprile, mentre l’arrivo sarà mercoledì 22. La struttura verrà subito rimontata e per il 25 aprile verrà eretta davanti allo spazio Eataly.

Ti potrebbe interessare anche: EXPO, in 9 punti tutto quello che c’è da sapere per prepararsi all’evento dell’anno





 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it