Folli costumi: vuoi crescere bene ed essere virile? La prima volta devi farlo con un’asina


 

A Cartagena, ridente città colombiana piena di storia, c’è una tradizione che si tramanda da sempre: i giovani perdono la verginità accoppiandosi con le asine: “È una nostra tradizione. Ci aiuta a crescere meglio”, spiegano tutti. La strana usanza scatta quando i ragazzini raggiungono l’età di 11 o 12 anni: si tratta di una pratica assolutamente normale in alcuni settori della comunità colombiana, soprattutto laddove è ancora molto presente una cultura fortemente maschilista.

Secondo alcune voci popolari, evidentemente non scientifiche ma radicate i dottori raccomandano l’accoppiamento con le asine perché aiuta a allungare l’organo maschile. Un particolare che, forse, è più un pretesto. Così come la convinzione che farlo la prima volta con un’asina “aiuta a crescere meglio”, come affermano gli abitanti di Cartagena.

Il video che segue, in lingua spagnola, è stato realizzato da una troupe di giornalisti argentini.

Follia o solitudine? Muore facendo sesso con lo spaventapasseri. Lo aveva vestito da donna e…

Follia umana: “si accoppia” con una buca delle lettere. Arrestato, poi si scusa

Come lo fanno strano: gli usi sessuali più bizzarri







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it