Furto t-shirt, Marco Carta chiama in lacrime Barbara D’Urso. Il racconto in diretta a Pomeriggio 5


Marco Carta è stato arrestato per un furto di magliette venerdì sera ma l’arresto non è poi stato convalidato dal giudice. Mentre Carta e la donna uscivano dalla Rinascente di Milano, intorno alle 20.30 di venerdì sera, era scattato l’allarme e gli addetti alla sicurezza sono intervenuti. La donna (Fabiana Muscas, 53 anni, infermiera dell’ospedale Brotzu di Cagliari, per la quale è stato convalidato l’arresto eseguito dalla Polizia locale, ma non sono state disposte misure cautelari) aveva con sé un cacciavite e sei magliette del valore complessivo di 1.200 euro a cui erano stati tolti (da qui anche l’aggravante) gli ‘antitaccheggiò, ma non la placchetta sensibile che ha suonato all’uscita.

Il giudice, decidendo di non convalidare l’arresto per Carta, come riassunto da suo legale Simone Ciro Giordano ha stabilito che ”non sono emersi gravi indizi di colpevolezza, né elementi indiziari che giustificassero l’arresto in flagranza a carico di Carta”. Ad ogni modo, Carta, che resta indagato, dovrà affrontare un processo per direttissima che inizierà il 20 settembre. (Continua a leggere dopo la foto)







”Marco Carta non teme nulla dall’analisi delle telecamere di sorveglianza della Rinascente di piazza Duomo, a Milano. E anzi, se escono fuori le immagini di quelle telecamere, non può essere che contento, perché lui si professa innocente”, ha spiegato il suo legale, l’avvocato Simone Ciro Giordano. La notizia dell’arresto del vincitore di Amici e Sanremo 2008 ha avuto un eco mediatico enorme e durante Pomeriggio 5 anche Barbara D’Urso ha trattato l’argomento. La conduttrice ha specificato che adesso il vincitore di Amici è solo indagato e che dovrà affrontare un processo a settembre, ma ha anche aggiunto che un addetto alla sicurezza della Rinascente ha rilasciato una testimonianza contro Marco. (Continua a leggere dopo la foto)




Barbara ha poi svelato di essere stata chiamata dal cantante sardo proprio nel giorno dell’arresto. Il cantante in lacrime ha giurato su ogni cosa di non essere coinvolto nel furto. “L’altro giorno appena è uscita la notizia io d’istinto ho scritto subito un messaggio a Marco per chiedergli cosa fosse successo. Dopo un minuto lui mi ha chiamata, stava piangendo e mi ha detto ‘Guarda Barbara sono rientrato in casa in questo secondo. Mi è successa questa cosa davvero assurda, io ti giuro che non c’entro niente.’, ha raccontato Barbara D’Urso durante la puntata di Pomeriggio Cinque. (Continua a leggere dopo la foto)


 

”Mi ha giurato su qualsiasi cosa che non era stato lui. – ha spiegato ancora – Io gli ho consigliato di tranquillizzarsi e calmarsi un po’. Gli ho detto che ne avremmo riparlato. Poi è uscita questa testimonianza dell’addetto alla sicurezza. Io, per come ho sentito Marco l’altro giorno, credo che lui non c’entri nulla. Poi ovviamente nei prossimi giorni cercheremo di capire gli sviluppi di questa storia che per me ha dell’incredibile”.

Marco Carta, accuse da tutte le parti: ma questa forse non se l’aspettava

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it