“Dolorosissimo”. Non è come sembra e lo si capisce dalle parole di Luca Zingaretti. Cosa è successo a ‘Montalbano’

L’attesissimo ritorno di Luca Zingaretti nei panni del Commissario Montalbano è finalmente finito! Manca poco, circa un paio di settimane, alla messa in onda dei due episodi in prima visione de Il commissario Montalbano, i primi girati dopo la morte di Andrea Camilleri, lo scrittore siciliano autore dei romanzi dai quali la fiction è tratta. E proprio il protagonista Luca Zingaretti, che interpreta Salvo Montalbano ormai da tantissimi anni, oggi ha rotto il silenzio ai microfoni di TvBlog, parlando delle due nuove puntate de Il commissario Montalbano.

”Ho lavorato anche venti ore al giorno, non è stato faticoso, è stato dolorosissimo! Nei momenti di bisogno si tira fuori un’energia che non si sa neppure da dove provenga”. ha dichiarato, continuando: “Girare Montalbano stavolta è stato doloroso perchè non ho smesso un attimo di chiedermi come avrebbe girato Alberto Sironi” (Sironi, lo ricordiamo, era il regista fino alle ultime puntate già andate in onda: come Camilleri, è scomparso nel 2019, anno nel quale è morto anche lo scenografo della serie, Luciano Riccieri). (Continua a leggere dopo la foto)


Un’assenza pesante quella di Alberto Sironi sul set delle nuove puntate de Il commissario Montalbano. Per questo Luca Zingaretti (che anche in occasione della conferenza stampa di presentazione dei due nuovi episodi di Montalbano ha parlato del dolore provato sul set) ha poi dichiarato quanto segue. (Continua a leggere dopo la foto)

”Durante le riprese mi sembrava impossibile che Alberto non ci fosse. Per me è stato un grandissimo amico. L’ho amato profondamente, è stato un complice. Ci sarà un altro film nel 2021 de Il commissario Montalbano (già girato), dopo le due puntate in prima visione che andranno in onda il 9 e il 16 marzo, dal titolo “Salvo amato, Livia mia” e “La rete di protezione”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Sempre Luca Zingaretti nell’intervista in questione non ha nascosto di non essere sicuro che la fiction vada ulteriormente avanti, confessando: “Voglio prendermi un periodo in cui far sedimentare il dolore e capire, poi, se avrò voglia di tornare”. Non scherziamo, senza di te non ci sarebbe nessun Montalbano.

Ti potrebbe anche interessare: Risveglio amaro per Alfonso Signorini. Un ‘brutto colpo’ per il conduttore del GF Vip. E c’è chi ‘se la ride’