“Cosa mi è successo”. Verissimo, Vittorio Brumotti si confessa a Silvia Toffanin. Con gli occhi pieni di lacrime racconta una vicenda straziante del suo passato

Si racconta a cuore aperto Vittorio Brumotti e lo fa a Verissimo. Quest’uomo in apparenza così sicuro di sé, che denuncia le piazze di spaccio, oggi ha mostrato un lato inedito. Il campione di bike trial racconta la sua infanzia e adolescenza, non sempre serena. “Sono stato vittima di bullismo” ha confessato Brumotti a Silvia Toffanin “me ne hanno fatte di tutti i colori”. Come ha raccontato Vittorio Brumotti a Verissimo, fin da piccolo aveva il senso della giustizia. Per questo non si omologava agli altri, si schierava dalla parte dei più deboli, pagandone spesso le conseguenze.

L’inviato di Striscia confessa: “Venivo emarginato. Non riuscivo a stare con i miei simili. Non riuscivo a legare con chi si faceva le canne. Saltavo con la mia bici, ero un po’ lo sfigato”. Durante la chiacchierata di Vittorio Brumotti a Verissimo, l’inviato di Striscia la notizia ha raccontato il legame che ha con il programma. Striscia ha permesso a Vittorio Brumotti di occuparsi di ciò che più lui ama, il senso della giustizia. (Continua a leggere dopo la foto)


L’inviato più temerario, a Verissimo poi confessa: “Striscia non è solo un lavoro, è una vocazione”. Vittorio ha poi raccontato a Verissimo, che oggi ha organizzato una sorpresa per Giorgio Panariello, tutto il suo percorso nel programma fino ad oggi. Un livello molto alto, quello raggiunto dall’inviato, che denuncia pubblicamente spacciatori e traffico di droga. (Continua a leggere dopo la foto)

Il ciclista acrobatico, dopo aver compiuto ben 40 anni, non può negare che il pensiero alla costruzione di una famiglia ci sia stato. Anche perché, il coraggioso inviato di Striscia la notizia, ha al suo fianco una bellissima fidanzata, Anna Chiara, della quale è innamoratissimo. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
Ed eccola immancabile la domanda scomoda di Silvia Toffanin che chiede a Brumotti se non vuole mettere su famiglia. Lui non respinge l’idea perché “senza famiglia il film è finito”. Certo, la vita di Brumotti è alquanto complicata, con il lavoro che fa. Ma la sua compagna ne è consapevole, per questo Vittorio dice: “Lei sa il lavoro che faccio. Mi appoggia nelle mie inchieste. Una famiglia? Se me la merito…”

Ti potrebbe anche interessare: “Non può essere vero”. Elettra Lamborghini, succede a due mesi dal matrimonio con Afrojack. Fioccano i commenti