Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“È morto il quel momento”. Marco Baldini, il dramme e le lacrime a ‘Vieni da me’. Caterina Balivo si commuove

Marco Baldini si confessa a Vieni da me, il programma di Caterina Balivo in onda sulla Rai. Il conduttore si è lasciato andare a una lunga serie di considerazione. La prima, inevitabile, il suo rapporto con Fiorello. I due hanno lavorato per anni insieme, ma i problemi personali di Baldini resero difficile il loro sodalizio professionale. Il conduttore risponde alla Balivo: “Siamo come i Pooh, siamo divisi ma ci vogliamo bene. Reunion? Nella vita mai dire mai: se mi richiamasse, andrei subito”.

Le parole di Baldini mostrano un grande affetto per Fiorello: “Capisco i suoi dubbi, ne ho fatte talmente tante che lo capisco. Mi sarei stancato anche io. Lo tsunami è passato, mi sono impegnato, soprattutto a livello personale. Fiorello è un amico”. Continua dopo la foto


Baldini non si sottrae a rispondere alla difficile domanda sulla dipendenza dal gioco d’azzardo: “Era una dipendenza, un disagio psicologico. Non te ne rendi conto lo scopri dopo. Ho capito solo con l’analisi il perché. Soffrivo della sindrome dell’abbandono, anche se i miei ci sono sempre stati. A loro non posso imputare niente”. Continua dopo la foto


A proposito di genitori, Baldini confessa che il giorno in cui morì il padre è stato il più brutto della sua vita. Il suo rimpianto? Non essere riuscito a dirgli: “Sto cambiando, non preoccupati più per me, ora capisco tutti i sacrifici che hai fatto per noi. Grazie al tuo esempio sono riuscito a capire cosa voleva dire per te fare tutti quei sacrifici”. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
“Il giorno più brutto della mia vita è stato il giorno della morte di mio padre. Era in coma e gli sono stato accanto fino all’ultimo. Volevo che esalasse l’ultimo respiro vicino a me. Ma a un certo punto gli infermieri mi hanno detto di uscire un attimo perché dovevano cambiare un paziente. È morto in quel momento. Secondo me ha sentito che mi ero allontanato”. Soprattutto a colpire positivamente sono le parole di Marco per Fiorello che hanno emozionato tutti: “Complimenti Marco, riconoscere i propri errori non è da tutti, bravissimo… anche per le belle parole spese per il tuo amico Fiorello… continua così, la strada è quella giusta !!!”. E l’affetto non si spreca: “Marco hai talento e esperienza da vendere! Sei bravissimo! La vita ti sta porgendo un’occasione, te la meriti, non mollare e non abbassare la guardia! Ti vogliamo tutti bene!”.

Ti potrebbe interessare: Alberto Angela e il paparazzo. Le foto rubate, poi arriva la polizia: cosa è successo


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004