Memorie d’Italia nel racconto-fumetto di Nicoletti

Dopo aver raccontato della sua toccante esperienza di padre con un figlio autistico, Gianluca Nicoletti apre la sua memoria con un libro vivace, trasgressivo, dalle molteplici forme espressive, dove il filo narrativo si sviluppa dalla prosa ai fumetti, dall’illustrazione alle immagini fotografiche, restituendo un’irriverente e aneddotica visione di decennio in decennio dagli anni Cinquanta ad oggi. I ricordi personali di Nicoletti, che si intrecciano ai fumetti e alle illustrazioni di Roberto Ronchi, fungono da spunto per raccontare il mutamento di un paese che con il passare dei decenni, sembra aver smarrito la propria identità e anche una sorta di umile semplicità che lo caratterizzava un tempo. È un oggetto-libro, un “enhanced”, come si direbbe in campo editoriale, in cui parola, immagini e formato si sposano e si integrano a creare un unicum, una particolarità dell’aspetto e della narrazione. Un filo sottile ci aiuta a tenere insieme la memoria della nostra esistenza di singoli entro la storia di un paese e di un’epoca.

Nicoletti Gianluca
Il libro infame. Memorie dal tempo a castello
Tunué, 2013, 164 p.
€16,90
ISBN 978-88-97165-75-0