“Ti devo tutto…”. Lino Guanciale in lutto: è ancora “intontito dalla notizia” oltre che molto triste

Ricordi e commozione. Il mondo dello spettacolo italiano è in lutto per la scomparsa di Gigi Proietti, grandissimo attore, straordinario comico. Se ne è andato proprio nel giorno del suo ottantesimo compleanno. Proietti era ricoverato da circa due settimane in una clinica romana a causa di problemi cardiaci. Ieri le sue condizioni si sono aggravate e si è reso necessario il trasferimento nel reparto di terapia intensiva. Alle 5:30 di stamane il suo cuore ha cessato di battere.

Tantissimi i messaggi di cordoglio che ricordano l’attore romano. Come quello di Lino Guanciale, anche lui scoperto da Proietti: “Ciao, Gigi. Non posso credere di trovarmi qui a scrivere questo saluto, sono intontito dalla notizia e molto triste – scrive sui social Guanciale -. Diciassette anni fa hai creduto in me, sei stato il primo a farlo dopo il mio diploma. Non potrò mai dimenticare la leggerezza e la tenerezza con cui hai iniziato a trasmettermi il mestiere”. (Continua dopo la foto)


Lino Guaciale è uno dei tanti attori scoperti da Gigi Proietti: “Mi capita ancora oggi, sul palcoscenico, di capire delle cose che mi avevi detto o mostrato. Ti devo tanto…tutti ti siamo debitori in qualche modo. È stato un onore e un privilegio aver iniziato la mia carriera con te. Grazie, Cavaliere Nero”. (Continua dopo la foto)

Oggi Lino Guanciale guida l’Ufficio del Teatro dei Marsi di Avezzano, mentre Gigi Proietti è stato alla guida del Teatro Stabile negli anni d’oro e ha lasciato un grande ricordo, segnando le pagine più importanti della storia culturale dell’istituzione teatrale nel capoluogo d’Abruzzo. (Continua dopo la foto)

{loadposition intext}

Grande commozione anche per Giancarlo Magalli, che ha aperto la trasmissione del mattino di Rai2 I fatti vostri con un omaggio doveroso a Gigi Proietti: “Questa è una perdita per lo spettacolo tutto, oltre ad essere per alcuni la perdita di un grande amico e di un compagno di lavoro. Eravamo amici anche nella vita, lo siamo sempre stati”. E poi ha aggiunto altri retroscena professionali.

“L’amore”. Stash e la fidanzata presto genitori di una bambina, scatto più dolce non c’è: tutti impazziti