Cinema e tv in lutto, addio al giovane attore. Aveva 27 anni: “Un esempio per la sua generazione”

“La nostra perdita è incommensurabile. Era un collaboratore dotato e disciplinato, un amico caloroso e generoso. Le parole non possono esprimere il nostro profondo rispetto e affetto per lui. Gli auguriamo ogni bene per il suo viaggio”.

“In suo onore e con l’approvazione di sua sorella Cheyanna JV Kootenhayoo, stiamo mettendo a disposizione di tutti la sua interpretazione nell’ultimo film in cui ha recitato”, ha scritto il sito ufficiale di ”Bella Ciao!” annunciando la morte dell’attore prima di pubblicare la proiezione del film online. Tantissimi i messaggi di cordoglio sui social e i ricordi tra foto e video per ricordare scomparso all’età di 27 anni la notte di Capodanno. (Continua a leggere dopo la foto)


Nato a Cold Lake, Alberta, e membro di un membro della Alexis Nakota Sioux Nation, Taran Kootenhayoo ha frequentato la scuola di recitazione al Capilano College di Vancouver e si è laureato nel 2015. Era conosciuto per il suo ruolo da star come Niki, un giovane senzatetto alla ricerca della sorella scomparsa, in Bella Ciao!, il film indipendente del 2018 della regista Carolyn Combs sull’intersezione dei personaggi in una comunità multiculturale di East Vancouver.

Kootenhayoo, che viveva a Vancouver, è morto la notte di Capodanno ma nessuno ha confermato le cause del decesso. Il produttore di streetwear indigeno Section 35, per il quale l’attore ha posato durante le sue campagne, è stato il primo ad annunciare la morte di Kootenhayoo sul suo account Instagram. (Continua a leggere dopo la foto)

“Il creatore ha chiamato una leggenda a casa. Ti amiamo e ci mancherai. Resta in pace fratello”, ha scritto il produttore e stilista Section 35 ricordando l’attore e modello scomparso la notte del 31 dicembre. In un profilo del 2018 per Hollywood North Magazine, Kootenhayoo ha detto che sperava che il ruolo di Niki avrebbe incoraggiato altri giovani indigeni a seguire il suo esempio nella recitazione. (Continua a leggere dopo la foto)

 

{loadposition intext}

“Significa che posso essere rappresentato come una persona indigena in una storia che non è stereotipata per un attore indigeno. Sono molto contento di farne parte e spero di ispirare altri giovani indigeni”, aveva raccontato. Oltre a una serie di sceneggiature e ruoli teatrali dal vivo nel Canada occidentale, Kootenhayoo ha anche interpretato il personaggio di Remy nella serie tv del 2018 ”Letteralmente” e ha doppiato il ruolo di Randall nella serie fantasy animata Molly of Denali.

Federica Sciarelli, rivoluzione in arrivo. La conduttrice pronta per un nuovo programma, e in fan di ‘Chi l’ha visto?’ tremano

Pubblicato il alle ore 10:40 Ultima modifica il alle ore 10:56