“Sono scesi e ci hanno accerchiato”. Paura a Storie Italiane, la troupe aggredita in diretta

Momenti di paura stamani in diretta a Storie Italiane, la troupe del programma aggredita mentre stava trasmettendo da Pozzuoli. I giornalisti di Eleonora Daniele erano arrivati sul posto per raccontare la storia di Raffaele, un uomo che da mesi si è visto occupare la propria abitazione in cui dimora dal 2012. Dopo aver contratto il Covid l’uomo aveva passato la convalescenza nella casa della madre. Una volta guarito è tornato a casa ma all’interno ha trovato una donna incinta, due bambini e un’altra donna.


Allertati polizia, carabinieri e vigili, nulla è stato risolto. “Alla fine mi hanno fatto la proposta di convivere con queste persone in casa”, ha spiegato l’uomo. Mentre il racconto andava avanti le donne in questione hanno iniziato ad inveire contro la troupe. A questo punto la Daniele ha deciso di chiudere il collegamento, così che potesse essere recuperata la calma. Ma niente è andato per il verso giusto. Poco dopo la conduttrice di Storie Italiane è stata costretta a intervenire.

storie italiane


“Mi dicono che il collegamento è chiuso, ditemi cosa sta accadendo – ha domandato la conduttrice rivolgendosi alla redazione di Storie Italiane -. Queste persone hanno agito in modo aggressivo verso la nostra inviata?”. Minuti di timore e tensione. “Ora abbiamo chiamato i carabinieri, non vorrei che qualcuno abbia fatto male alla nostra inviata che ha raccontato in modo civile una storia. Non abbiamo notizie per ora”.


storie italiane


Dopo poco l’inviata di Pozzuoli è riuscita a recuperare il collegamento a voce con lo studio di Storie Italiane: “Ci stiamo spostando di corsa perché sono scese tante persone e ci hanno assalito e tirato via dei pezzi dalla telecamera. Speriamo di recuperare il collegamento in video, se riusciamo, da un’altra parte. Siamo dovuti scappare. Hanno minacciato anche Raffaelle”.

storie italiane


Poi ha aggiunto: “Sono scesi uomini, forse chiamati dalle donne (abusive, ndr), dandoci spinte e botte. Hanno preso degli oggetti degli operatori e li hanno gettati in aria. A Raffaele hanno detto che se si ripresenta sarà l’ultima e poi non ci sarà più”. Parole che hanno fatto piombare nel gelo lo studio di Storie Italiane. “Per me quello che è successo oggi è di una gravità inaudita. Spero di avere la solidarietà delle istituzioni. Inaccettabile ciò che è accaduto alla troupe e ciò che sta succedendo a Raffaele”, ha concluso Eleonora Daniele.