Storia intima e testamento spirituale di Terzani

Arriva a dieci anni dalla morte di Tiziano Terzani, tra i più grandi giornalisti e scrittori italiani del Novecento, la pubblicazione di una eccezionale opera inedita, “Un’idea di destino”, la raccolta dei diari privati, scritti tra il 1984 e il 2004 dall’autore toscano, curata dalla moglie Angela Terzani Staude e Alen Loreti. Un’idea di destino nasce nel 1984 dalla fine di un grande sogno: il desiderio di Tiziano Terzani di poter essere, come corrispondente dalla Cina, uno dei primi testimoni al mondo della realizzazione di una nuova società all’insegna dei principi del comunismo. Nel marzo di quell’anno però, il governo cinese lo fa arrestare per “crimini controrivoluzionari” per poi espellerlo definitivamente dal paese. E’ da questo trauma profondo che muovono questi inediti. In un continuo e appassionato procedere dalla Storia alla storia personale, viene finalmente alla luce il Terzani uomo, padre, marito; un intellettuale attento e preoccupato, armato più di domande che di facili risposte.

 

Tiziano Terzani
Un’idea di destino
Longanesi, 2014, 450 pag.
Euro 19,90