Scherzate il più possibile: avrete uno “sconto di pena”

   «I vecchi che posseggono il senso dell’umorismo hanno diritto al trenta per cento di sconto sull’età». Parola di Luciano De Crescenzo che di umorismo, mai volgare, se ne intende. Al punto che anche la filosofia, materia per molti incomprensibile, raccontata da lui risulta di facile e divertente comprensione. Una buona lettura per chi continua a interrogarsi sugli aspetti complessi della vita, il più delle volte superabili.

Luciano De Crescenzo
Storia della filosofia greca. Da Socrate in poi
Mondadori, pp. 238, euro 9,50


La dialettica di Socrate, i sistemi di Platone e Aristotele, l’atomismo di Epicuro. Ma tutto in modo semplice e divertente, com’è lo stile di De Crescenzo. Per assaporare piccoli attimi di storia abbiamo bisogno di un’ottima ricetta filosofica. Dunque una bella dose di nozioni basilari, strutturati in maniera uniforme; una chiave innovativa e frizzante, possibilmente che ricalchi lievemente, il sapore dell’impasto; una spruzzata di fresca ironia. Con l’autore napoletano si scopre che anche la metafisica di Aristotele può divenire chiara. E fermarsi a riflettere su quanto a lungo, e con quanto impegno, l’uomo ha cercato le risposte ai suoi dubbi. Luciano De Crescenzo ci riporta indietro nel tempo, a quando le idee e le ambizioni erano pane quotidiano, il quale spesso e non troppo volentieri veniva dimenticato in forno.