Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Giovanna Civitillo, il retroscena sull’abito giallo di Sanremo: “L’ho scelto per Amadeus”

Sanremo 2022, l’abito di Giovanna Civitillo più che appariscente. Una 72esima edizione sul palco del Teatro Ariston che ha fatto sognare anche per eleganza e originalità. E certamente anche la moglie del conduttore e direttore artistico non è passata inosservata, soprattutto per il look colorato. Ma tra tutti gli abiti indossati per la grande occasione, quello di color giallo ha colpito l’attenzione di tutti.

Solare ed emozionata, così Giovanna Civitillo ha saputo illuminare la prima fila del Teatro. E serata dopo serata, la moglie di Amadeus non poteva che primeggiare per eleganza e un sottile gusto per l’originalità. Un esempio, primo fra tutti, quando il pubblico ha avuto modo di vederla indossare uno splendido e appariscente abito giallo.

Sanremo 2022 Giovanna Civitillo abito giallo


Una grande firma per l’abito in giallo, quella di Gai Mattiolo, brand che ha realizzato anche le giacche del marito. Eppure dietro la scelta di Giovanna esiste anche un motivo ben preciso, quello della dolce dedica ad Amadeus. Un amore smisurato per le mimose e i girasoli, gialli per l’appunto, ma anche un modo per farsi scorgere dal marito daltonico.

Sanremo 2022 Giovanna Civitillo abito giallo

Ebbene si, Giovanna ha pensato di indossare un abito dal colore che fosse riconoscibile anche e soprattutto per Ama. In un’intervista a Rebubblica, Giovanna ha spiegato tutto per filo e per segno, sottolineando ancora una volta il forte legame tra di loro.

Sanremo 2022 Giovanna Civitillo abito giallo

“Ho voluto quel vestito giallo: era un messaggio per lui, amiamo le mimose e i girasoli, poi lui è daltonico… Fiorello ha fatto la battuta: Non vedo tua moglie, dov’è?. Dalla platea abbiamo dato un messaggio, il valore della famiglia”. E a proposito del suo amore per Ama, Giovanna ha aggiunto qualche dettaglio.

Sanremo 2022 Giovanna Civitillo abito giallo

Io e Amadeus abbiamo quindici anni di differenza, gli dico che sarò il bastone della sua vecchiaia. Grazie ad Alice, che era piccola quando mi sono legata a lui, ho capito cos’è il senso materno. Siamo complici. I fratelli si adorano: è la cosa più bella”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004