“Stop, si cambia”. Amadeus, rivoluzione a Sanremo 2022: una decisione storica in casa Rai

Colpo di scena al Festival di Sanremo 2022. Tante le novità alla prossima kermesse canora che si terrà il prossimo febbraio. Niente categoria Nuove Proposte: è questa una delle principali rivoluzioni dell’Amadeus “ter”. Dall’1 al 5 febbraio all’Ariston si sfideranno in gara solo i Campioni, tra i quali entreranno di diritto i due vincitori di Sanremo Giovani, incoronati nella finale del 15 dicembre. 

Non ci sarà più la solita distinzione tra Big e Nuove Proposte. Tutti i cantanti, infatti, saranno in gara nella categoria dei Campioni. Tra loro, come dicevamo, ci saranno due fresche proposte, prese dalla finale di Sanremo Giovani. Una rivoluzione che ricorda quella intrapresa per il Festival 2019 da Claudio Baglioni. Allora è stato appunto un “giovane”, Mahmood, a trionfare con il suo brano tormentone, “Soldi”. Ed era stato il cantante di “Piccolo grande amore” a cambiare il regolamento. Una svolta storica…

Amadeus festival di Sanremo nuove proposte

Tante le novità introdotte da Amadeus per il Festival di Sanremo 2022. In base al nuovo regolamento di Sanremo Giovani, pubblicato online nella tarda serata di ieri, è scesa ulteriormente la fascia di età per partecipare. Si è assestata tra i 16 e i 29 anni (alla data dell’1 gennaio 2022 naturalmente). I 30 artisti selezionati che accederanno alle audizioni dal vivo dovranno proporre alla Commissione Musicale due brani inediti, uno per Sanremo Giovani, mentre il secondo sarà presentato, in caso di vittoria, a febbraio nella 72 edizione del Festival.


Amadeus festival Sanremo nuove proposte

I 12 finalisti di Sanremo Giovani, mercoledì 15 dicembre, dal Teatro del Casinò di Sanremo, in diretta su Rai 1, dovranno prima però superare tutta una serie di “esami”. Il primo passo è convincere il direttore artistico e la Commissione musicale da lui presieduta. Tutti impegnati prima nell’ascolto di ogni singolo brano, che ovviamente deve rispettare i criteri e requisiti di selezione; poi nella scelta dei 30 artisti che si esibiranno nelle audizioni dal vivo nella Sala A di via Asiago.

In questa delicata fase saranno selezionati 8 dei 12 finalisti di Sanremo Giovani. Gli altri quattro artisti destinati alla finalissima saranno scelti, sempre dalla Commissione musicale, tra i vincitori del contest Area Sanremo, il concorso del Comune di Sanremo gestito dalla Fondazione orchestra sinfonica.

Amadeus, chiamato per la terza volta a calcare il palco dell’Ariston nei panni di conduttore e direttore artistico, recentemente ha commentato così le novità introdotte. “Sarà anche quest’anno una bella sfida e anche un privilegio scoprire e scovare degli artisti emergenti da lanciare e valorizzare nella diretta su Rai1 di dicembre”, ha detto a “Tv Blog” il volto noto.

Poi, un commento sul panorama musicale del momento e l’impegno della Rai nel voler concedere spazio a nuovi talenti: “La musica italiana vive un momento di grande vitalità e come sempre la Rai è dalla parte degli artisti e dei giovani”. Amadeus pare abbia proposto a due ex concorrenti di condurre il DopoFestival. Ma per ora si tratta di indiscrezioni, tutte da confermare. 

Pubblicato il alle ore 15:17 Ultima modifica il alle ore 17:04 Tag