“La chemioterapia mi ha costretta a stare a letto”. Sabrina Paravicini ricorda quel grave lutto e fa commuovere tutti

Momenti difficilissimi quelli che sta vivendo Sabrina Paravicini. L’attrice, che era entrata nel cuore e nelle case degli italiani come l’infermiera Jessica Bozzi nella serie “Un Medico in Famiglia”, sta combattendo in questi giorni contro il cancro. E proprio per la chemioterapia non le è stato possibile salutare per l’ultima volta la sua amata nonna, recentemente scomparsa. Per questo ha voluto ricordarla in un post pubblicato su Instagram.

L’ultima volta che si erano viste erano il 23 febbraio, due giorni dopo l’attrice iniziò la battaglia contro il tumore al seno. “’Sei malata?‘, mi hai chiesto l’ultima volta che ti ho visto. Era il 23 febbraio e il 25 avrei iniziato la chemioterapia. ‘Si nonna, ma mi stanno curando, domani torniamo a Roma per questo’. Avevi abbassato gli occhi come facevi ogni volta che non avevi parole per qualcosa che ti dava un dispiacere. Avevi ancora il tuo sorriso dolce e io avevo ancora i capelli”. Continua a leggere dopo la foto.


Con queste parole inizia lo struggente ricordo di Sabrina Paravicini, il cui cuore è pieno di tristezza per aver potuto salutare sua nonna. Il messaggio continua così: “Adesso siamo qui senza di te, sul divano accanto alla tua sedia vuota. Ma è solo il tuo corpo fisico a mancare. La tua presenza è nella tua assenza. E quindi infinita. Il giorno del tuo funerale a fine marzo ero troppo stanca per fare 800 chilometri e venirti a salutare. La chemioterapia mi ha costretta a stare a letto e lontana. Ma non ero triste. Come ora, sapere di averti sempre celebrata in vita con amore mi riempie il cuore di felicità”. Continua a leggere dopo la foto.

“Ora me ne sto qui accanto alla tua sedia vuota a guardare quello che vedevi tu. Le montagne sono libere e domani non pioverà”. Questo l’accorato addio di Sabrina Paravicini alla nonna. E la stessa attrice aveva voluto salutare Nadia Toffa, la iena recentemente scomparsa, con parole altrettanto forti: “Sabrina, hai sentito di quella ragazza della televisione?’ Non dice la parola “morta” oggi per noi è una parola troppo dolorosa e il dolore ce lo portiamo dentro e fuori da troppi mesi”. Continua a leggere dopo la foto.

“Le prendo la mano e le dico ‘si ho saputo e sono molto triste, ma ogni persona ha una storia diversa, ogni persona ha un futuro diverso, non abbia paura, stia tranquilla”. Sabrina Paravicini sa bene cosa ha provato Nadia Toffa negli ultimi mesi di vita. Per questo le sue parole diventano ancora più tristi, sentite e allo stesso tempo piene di speranza.

Morte Nadia Toffa, l’ex fidanzato rompe il silenzio: “Ho esaudito il suo ultimo desiderio”