Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
roberto farnesi

“Ho scoperto la paura vera”. Roberto Farnesi è “terrorizzato”: la sua vita è cambiata di netto

Roberto Farnesi, la rivelazione dell’attore solo oggi. Come spesso accade, i salotti televisivi danno la possibilità ai Vip di rivelare aspetti della propria vita privata. Così è accaduto a Roberto Farnesi, ospite d’eccezione a “Citofonare Rai Due”, con alla guida del timone un duo esemplare di conduttrici, ovvero Paola Perego e Simona Ventura. Ecco le parole dell’attore italiano.

Una gioia immensa diventare genitore ma anche un cambiamento nella vita di tutti i giorni. L’esperienza genitoriale spesso mette davanti a uno specchio e con un figlio da crescere tutto viene affrontato con un nuovo sguardo sul mondo. L’attore italiano Roberto Farnesi non poteva che rivelare tutti i dettagli davanti alle telecamere dello studio televisivo.

Roberto Farnesi confessione papà paura  Citofonare Rai Due


“Ho una figlia di tre mesi, di nome Mia. Lei è il mio grande sogno che ho realizzato e che ho sempre voluto. Sono un papà premuroso, mi alzo tante volte la notte a vedere se Mia sta bene. Con lei ho scoperto la paura vera, sono terrorizzato da tutto. Cambiano le priorità, lei è la prima. Tutto il resto passa in secondo piano”, ha confessato senza troppi giri di parole.

Roberto Farnesi confessione papà paura  Citofonare Rai Due

“Bisogna trovare la persona giusta con cui coronarlo e finalmente l’ho trovata. Sentivo che prima o poi sarei riuscito a diventare genitore”. Una lunga chiacchierata che ha dato modo all’attore di parlare anche di un momento difficile vissuto in seguito alla perdita del padre.

Roberto Farnesi confessione papà paura  Citofonare Rai Due
Roberto Farnesi confessione papà paura  Citofonare Rai Due

“Lui non aveva molto tempo da dedicarmi. Finì deportato in un campo di concentramento e da lui ho appreso i valori, ma non era troppo rigido: era di una simpatia estrema e di una semplicità spiazzante. Poi, avevo tre sorelle: da loro ho imparato molto sull’universo femminile. Capivo grazie a loro in che cosa ci rendiamo ridicoli noi uomini”.