Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Non era il momento”. Rita Dalla Chiesa, critica ad Alberto Angela. Ma il pubblico è con lui

Rita Dalla Chiesa attacca Alberto Angela, lo ha fatto su tweeter con un messaggio che è stato immediatamente rilanciato. Nessuna risposta è arrivata, per ora, dal divulgatore scientifico che ieri ha fatto il pieno di ascolti con la sua puntata speciale de ‘il paese delle meraviglie’, su Pompei. Un programma diverso, come aveva raccontato a Fanpage.it: “è qualcosa che a nostra conoscenza non è stato mai fatto. È girato tutto in piano sequenza”.

>>Gravissimo incidente stradale, si schianta auto con famiglia a bordo: morta una 26enne. Il padre era alla guida

C’è questa telecamera che mi segue per due ore e dieci e facciamo qualche chilometro a Pompei fermandoci nei luoghi, nelle case, negli scavi, andiamo dove ci sono i cantieri e lì intervistiamo archeologi, studiosi e restauratori. Non era possibile sbagliare, è stato difficile per tutti, soprattutto per me. Quello che abbiamo fatto è simile al teatro mentre di solito si fa il film con vari set”.


Rita Dalla Chiesa critica Alberto Angela: cosa è successo

“Noi abbiamo iniziato e finito senza possibilità di un altro ciak, quindi è stato necessario essere bravi sul palcoscenico. Alla fine del documentario abbiamo inserito i dietro le quinte per far capire cosa significa piano sequenza, con la telecamera montata su tre bracci che mi hanno seguito sui veicoli che ho preso, perché ne ho presi diversi. Una specie di coreografia tecnica che richiede altissima professionalità, come si trova in Rai”.

La decisione di mandare in onda il documentario su Pompei non è piaciuto a Rita Dalla Chiesa: “Scusa, Alberto Angela, io ti adoro. Ma ti sembra il momento di mandare domani sera il tuo documentario Pompei, con tutta la meraviglia di documentari che hai girato in questi anni?”. Il riferimento è a “quello che sta affrontando la popolazione di Pozzuoli e Napoli per bradisismo e terremoto“.

Tantissimi i commenti, quasi tutti pro Angela: “Si sta parlando di nuove scoperte archeologiche, non del disastro. Comunque, pure se fosse, parlare del problema credo non sia mai un male”, “E quale sarebbe il problema?”, “L’organizzazione dei palinsesti non credo rientri nelle responsabilità e mansioni di Alberto Angela”, “Lei ha lavorato in TV. Dovrebbe sapere che non è Alberto Angela a decidere quale documentario mandare in onda”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004