“Un bel ceffone!”. Io e te, il gesto choc di Katia Ricciarelli. Tutta ‘colpa’ di Rita Dalla Chiesa

Ci è andata giù pesante e senza dubbio con un senso semplicistico che fa davvero rabbia. Parliamo di Rita Dalla Chiesa che, con l’aiuto di Katia Ricciarelli, a volte da proprio l’impressione che apra bocca e le dia fiato. A Io e Te su Rai 1 si parla del MeToo, del movimento di denuncia di violenze da parte delle donne nel mondo dello spettacolo. La Dalla Chiesa, confermando che del movimento, di violenze e degli abusi sappia davvero meno di nulla, ha affermato: “Per evitare certe cose basta dire di no. Non serve neanche sempre andare alla polizia, basta un ceffone per dire ‘cosa stai facendo?’.

Con ignobile noncuranza dei casi specifici, ha continuato: “Se in passato qualcuno mi ha fatto delle avances, ho risposto con un sorriso e ho declinato ogni invito”, rimarca. A farle eco, la Ricciarelli: “Io mi chiedo cosa hanno fatto negli ultimi 20 anni le donne che hanno denunciato adesso?”, conclude. Poco prima il volto di Italia Sì che è stata ospite nel salotto di Rai 1, con la sua proverbiale spontaneità si è raccontata al pubblico, tra carriera e vita privata. Rita Dalla Chiesa, tra le altre cose, ha parlato di viaggi e della sua paura di volare: “Quando prendevo l’aereo mi imbottivo di farmaci e non mi godevo la vacanza per il terrore del viaggio di ritorno. Per questo motivo, ho sempre preferito viaggiare in macchina o in treno…”. (Continua a leggere dopo la foto)


Diaco a quel punto le chiede malizioso: “È mai successo qualcosa di indicibile su un mezzo di trasporto, treno, aereo? Io direi anche risciò, ma non vorrei dire qualcosa di personale…”. La risposta spontanea di Rita Dalla Chiesa: “È accaduto, ovviamente nell’ambito di una relazione… Il posto era il vagone letto di un treno. (Continua a leggere dopo la foto)

Molto romantico, sei i due in uno spazio piccolo e dal finestrino entra la luce dei posti che attraversi. Ovviamente in stazione, bisogna tirare giù la tendina”. Risate in studio. Sempre a Io e te, qualche giorno fa è stata ospite Alba Parietti. È qui che si è raccontata a cuore aperto, tra carriera e vita privata. Poi la conduttrice ha parlato di un momento duro che ha vissuto recentemente. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}
“Non riesco a credere – spiega – che Ezio Bosso non ci sia più. Avevamo un’amicizia speciale. Era un genio, ma non era facile essergli amica. Come tutti, era un po’ angelo e un po’ diavolo. Gli volevo molto bene e anche se ultimamente non ci vedevano tanto, ci sentivamo e ci scrivevamo”.

Ti potrebbe anche interessare: Nancy Brilli presenta il figlio Chicco: ha già 20 anni, ecco com’è diventato