Rissa negli studi di Rai Sport, giornalista trasportato in ospedale in ambulanza

Galeotto fu il condizionatore e chi lo accese. Sembra proprio che alla base della rissa scoppiata nei corridoi di Rai Sport ci sia questo. A lanciare la notizia è stata Adnkronos, poi pian piano ripresa da tutti gli organi di stampa nazionali che hanno raccontato ni dettagli quanto successo. La rissa è scoppiata dentro gli studi Rai di Saxa Rubra, alle porte di Roma, sembra nel primo pomeriggio di ieri. Era iniziata come un discussione, poi i toni si sono alzati tanto che la lite è degenerata con delle botte e uno dei due è finito addirittura in ospedale.

Mistero sui anche se, voci di corridoio, fanno sapere come si tratti di 2 cronisti sportivi: il primo (58 anni) segue la boxe, il secondo (52 anni) il calcio. I due si trovavano nella redazione sita a Saxa Rubra quando hanno cominciato a discutere animatamente. Al momento Rai Sport non ha ancora commentato la notizia. Fra i primi a intervenire proprio gli agenti che hanno il loro ufficio nello stesso storico palazzo in Saxa Rubra, sede che ospita la redazione sportiva della tv di Stato. Continua dopo la foto


I poliziotti hanno soccorso il giornalista ferito che aveva perso molto sangue e che è stato poi trasportato in ospedale con un’ambulanza del 118 sta valutando la possibilità di denunciare il suo collega per lesioni personali. A quanto si apprende infatti, il giornalista ferito (il più giovane, quello che si occupa di calcio), era stato portato in ospedale con ferite al volto. Continua dopo la foto

Il sospetto, poi escluso, era di una frattura al setto nasale poi esclusa ma sette giorni di prognosi. Rai Sport è un canale televisivo tematico italiano edito dalla Rai e curato dalla testata omonima. È stato il primo canale Rai a trasmettere in formato panoramico 16:9, ed anche il primo ad essere totalmente convertito a tale formato. Rai Sport iniziò le sue trasmissioni il 1º febbraio 1999 come Rai Sport Satellite. Questo nome fa riferimento al fatto che il canale trasmetteva solo via satellite, in chiaro su tutte le relative piattaforme. Continua dopo la foto

{loadposition intext}
Il 18 ottobre 2020 hanno iniziato a circolare presunte voci su una probabile chiusura del canale (non della testata), secondo quanto illustrato nel piano di riorganizzazione presentato dall’AD Fabrizio Salini al CdA Rai. Pochi giorni dopo Salini ha smentito tali voci, sostenendo di non avere intenzione di chiuderlo ma, al contrario, di migliorarne la programmazione.

Ti potrebbe interessare: “La Rai ha deciso”. Antonella Clerici, la spifferata. E il pubblico scopre cosa sta per succedere