“Nel modo peggiore…”. Maria De Filippi in lacrime, così ha scoperto la morte di Raffaella Carrà

La morte di Raffaella Carrà ha colpito tutto il mondo della tv. Il primo, subito dopo la notizia, era stato Cristiano Malgioglio. “Raffaella amore mio…sono disperato. Non posso credere che ci hai lasciati. Sento che mi manca anche il mio cuore. Ti avevo sentita qualche mese fa…ricordo che mi avevi detto: Cristiano quando arrivi tu la tv cambia colore. Ti prego non cambiare mai. Le tue parole mi avevano emozionato. Sei stata molto importante per me e adesso ho tante lacrime da versare”.


“Non mi aspettavo di avere questo dolore. Ti amerò per sempre”. Un post seguito da un fiume di commenti. Ora, a rompere il silenzio, è Maria De Filippi che, da Raffaella Carrà, ha raccolto idealmente il testimone. Si conoscevano e si stimavano. Tanto che Maria era stata protagonista di una puntata di “A raccontare comincia tu”, l’ultima trasmissione condotta dall’icona indiscussa della tv che lo scorso 18 giugno aveva compiuto 78 anni. Maria che racconta il modo come ha saputo della scomparsa dell’amica.

maria de filippi


“Mi è arrivato un whatsapp, ho aperto distrattamente così come si fa sempre, come fanno tutti. Stai facendo altro e parte il suono. Ho letto che Raffaella Carrà non c’era più. L’ho letto, riletto e ho pensato: ‘Non è vero’. Ho pensato la cosa giusta, perché una come lei non muore mai – prosegue la presentatrice – Non può morire perché tutti la conoscono, tutti conoscono i suoi occhi, il suo caschetto, la sua frangia, la sua risata e tutto quello che solo lei sapeva e sa fare”.


raffaella Carrà


Poi continua: “Raccontava storie e continuerà a farlo, faceva emozionare e continuerà a farlo, sapeva cantare e continuerà a farlo, sapeva ballare e continuerà a farlo, sapeva intrattenere e continuerà a farlo. Lei è e sempre sarà la televisione con la T maiuscola, quella a cui tutti ambiscono”. Poi è tornata indietro nel tempo, raccontando un episodi di vita con Raffaella Carrà.

maria de filippi messaggio raffaella carrà
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da RAFFAELLA MENNOIA (@raffaellamennoia)


“Un giorno mi ha detto: ‘Quando vieni all’Argentario giochiamo a burraco, sono certa che ti batto’. Anche io ne ero certa e ne sono certa ancora”. Le due erano vicine, la De Filippi ha una villa ad Ansedonia, dove trascorre l’estate, Raffaella Carrà aveva scelto come suo buen retiro la casa a Monte Argentario. “Quando è venuta ad Amici, era tutto pronto: canzoni, coreografie…Si è seduta sugli scalini e mi ha detto: ‘Fammi vedere cosa hai preparato’. Ha visto e ha cambiato tutto come solo lei sapeva e sa fare”. “Le ho scritto per il suo compleanno e mi ha risposto con un semplice ‘Grazie’. Anche in quella risposta c’è la dignità di chi vive eternamente”.