Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Patrizia Rossetti e Wilma Goich bloccate in hotel

“Ecco come abbiamo fatto a…”. GF Vip, Patrizia Rossetti torna nella casa e spiffera tutto: “Le urla…”

Un racconto a dir poco divertente quello di Patrizia Rossetti e Wilma Goich bloccate in hotel in quarantena. Sono proprio le due a raccontare tutto, una volta rientrate nella casa del GF Vip. Con loro naturalmente rientrano anche in gioco Attilio Romita, Luca Onestini e Charlie Gnocchi. Per loro il Covid è finito e possono finalmente tornare a creare dinamiche nella casa. Una cosa buffa l’ha raccontata Wilma, dicendo che lei e gli altri comunicavano urlando.

Ma non solo: ha aggiunto che c’era un guardiano che controllava tutto, soprattutto che non si incontrassero. La simpaticissima Patrizia Rossetti ha invece raccontato che per seguire la diretta, la produzione lo ha dotati di un telefono (senza la possibilità di navigare su internet, tuttavia). “Avevamo le cuffie e la puntata di lunedì anche la doppia ricarica. La prima volta è stata un casino perché avevamo meno carica. Dal telefonino vedevamo tutto, anche lo studio”.

Leggi anche:

Patrizia Rossetti e Wilma Goich bloccate in hotel


Patrizia Rossetti e Wilma Goich bloccate in hotel

E ancora: “No non c’era la televisione, facevamo tutto con il telefono. Noi vedevamo proprio tutta la puntata, non come voi. Abbiamo visto anche la fine Nikita che parlava di Luca. […] Con Wilma abbiamo parlato a distanza in albergo e lei mi diceva che con Daniele è amicizia. Adesso qui cambia versione e parla di amore platonico”.

Patrizia Rossetti e Wilma Goich bloccate in hotel

Poi conclude: “Dallo studio facevano passare una storia d’amore e noi dicevamo che era un’amicizia. Adesso cambia opinione. Lei non mi ha parlato così quando eravamo in quarantena“. Poi prende la parola Wilma Goich che racconta: “Ci portavano il mangiare da fuori. Oggi mi hanno portato la minestrina con i risoni, perché avevo mal di pancia. Ci davano tutto in dei contenitori chiusi. ragazzi non avete idea Patrizia Rossetti”.

Patrizia Rossetti e Wilma Goich bloccate in hotel

E dice: “Tutto il periodo che siamo stati chiusi lei brontolava, dalla finestra, dalla scala, che urlava. Ci sentivamo così. I primi giorni non c’era nessuno, solo il guardiano che ci avvisava ‘non potete uscire e incontrarvi’. Quindi lei urlava dalla scala che era lontanina dalla mia camera, ma io sentivo l’eco. Io stavo al piano terra. Poi sentivi anche Charlie che rispondeva urlano, Attilio che si lamentava“.

Leggi anche:


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004