Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Natalia Titova in ansia per la famiglia in Russia: non riesce nemmeno a parlare da Serena Bortone

Puntata particolare quella del 7 marzo di Oggi è un altro giorno, il programma condotto da Serena Bortone nel pomeriggio di Rai1. In studio è tornata la ballerina Natalia Titova che ha ballato un passo a due con Samuel Peron sulle note di Imagine, durante il quale Natalia ha liberato tutte le sue emozioni ed era visibilmente provata. Natalia Titova è cresciuta a Mosca e in questi giorni soffre per la sua famiglia che si trova in Russia e per la guerra in Ucraina.

Natalia Titova ha liberato la tensione durante il ballo, ma alla fine dell’esibizione era molto provata. Serena Bortone si è avvicinata a lei e le ha chiesto come sta, ma la ballerina non è riuscita a rispondere. Notando la sua difficoltà e il suo silenzio, la conduttrice l’ha rincuorata: “Tranquilla, dai. Sei in famiglia”, e l’ha stretta a sé. Quindi Serena Bortone ha preso in mano la situazione e ha spiegato che Natalia Titova è russa, è di Mosca precisamente, e per questo era molto tesa, soprattutto perché la sua famiglia è in Russia.

natalia titova commozione oggi è un altro giorno


Natalia Titova ha spiegato che lei e sua mamma non sono solite raccontarsi spesso ciò che succede nelle loro vite. In questo periodo forse anche meno, così lei ha scoperto da uno zio che suo papà ha avuto un infarto: “Con mia mamma io non dico i miei problemi e lei non dice i suoi. Ho scoperto qualche giorno fa da mio zio che mio papà ha avuto un infarto. In questa situazione giustamente qualsiasi cosa succeda ci sono tanti pensieri per le famiglie, per i bambini…”, ha detto a Oggi è un altro giorno

natalia titova commozione oggi è un altro giorno

Poi Natalia Titova ha parlato allora della guerra in Ucraina, delle immagini che sta vedendo in questi giorni in cui genitori sono costretti a lanciare quasi i loro figli sui pullman per salvar loro la vita. Si è immedesimata in questi uomini e in queste donne e ha pensato a cosa farebbe lei: “Vivo male, vivo come fossi lì con queste persone che veramente soffrono tanto”. In studio la commozione è stata palpabile alle parole di Natalia Titova.

natalia titova commozione oggi è un altro giorno
natalia titova commozione oggi è un altro giorno

Natalia Titova riesce a sentire sua mamma dalla Russia, tuttavia resta consapevole del fatto di non poter raggiungere la sua famiglia nel caso succedesse qualcosa. Nonostante queste preoccupazioni, il suo pensiero è corso ancora una volta al popolo ucraino: “Ci sono tante persone che stanno molto peggio di me. Mi dispiace tanto”. Insomma è stato un momento davvero molto emozionante quello vissuto a Oggi è un altro giorno e Natalia Titova è apparsa molto provata per quanto sta succedendo alla sua famiglia e per la tragedia della guerra.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004