Cinema e tv in lutto, l’attore è morto a 26 anni. Aveva perso lavoro e fidanzata a causa del Covid

L’attore della serie tv poliziesca ‘’Luther ‘’ si è tolto la vita perché depresso dal lockdown, dalla perdita del lavoro e dalla fine della sua relazione con la fidanzata. Questa la conclusione dell’inchiesta sulla morte del giovane e promettente attore che a giugno si è tolto la vita impiccandosi nel suo appartamento.

Luke Westlake aveva inviato un messaggio alla sua ex ragazza minacciando di togliersi la vita la notte prima di essere trovato impiccato e dalle analisi del luogo del ritrovamento e gli indizi racconti, la procura ha chiuso il caso come suicidio. Dopo essersi diplomato in una delle migliori scuole di recitazione del Regno Unito, il ventiseienne è apparso in Luther e ha ottenuto ruoli in altre serie tv di successo. Ma dall’inchiesta è emerso che Westlake ha avuto un crollo dopo la perdita di lavoro causato dalla pandemia di coronavirus e dalla sofferenza a seguito della rottura dalla fidanzata. (Continua a leggere dopo la foto)


Westlake, che viveva ad Aylesbury, nel Buckinghamshire, ha cercato di togliersi la vita alla fine di aprile e di nuovo a giugno. Pochi giorni dopo dal secondo tentativo, l’attore ha inviato un messaggio alla sua ex ragazza Hannah Llewelyn minacciando di uccidersi e dil giorno dopo è stato trovato senza vita nel suo appartamento.

Dall’esame post mortem e da quello tossicologo è emersa una alta percentuale di THC nel corpo di Westlake, indicando un uso pesante di cannabis. All’inchiesta a Beaconsfield, nel Buckinghamshire, è stato detto che nei mesi prima della sua morte, Westlake aveva cercato disperatamente una terapia per superare i problemi con droga e alcol.  (Continua a leggere dopo la foto)

L’assistente medico legale Michael Walsh ha concluso l’inchiesta con un verdetto di suicidio. ‘Luke aveva 26 anni al momento della sua morte. Ha una storia di ansia e depressione e un sostanziale abuso di alcol e cannabis, usati come meccanismo di coping. Luke trovava difficile affrontare fattori scatenanti stressanti: la sua relazione e il suo lavoro”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Westlake si è laureato nel 2017 presso la scuola di recitazione ArtsEd. Ha avuto i primi successi interpretando il ruolo ricorrente di Adam Miller in Dark Heart di ITV e Dean Wayne nella terza serie di No Offense. Un portavoce della stimata scuola di recitazione ha dichiarato su Twitter: “Oggi rendiamo omaggio a Luke Westlake, laureato in recitazione nel 2017. UN giovane appassionato, un’anima creativa e un attore brillante, siamo immensamente rattristati nel sentire della sua scomparsa”.

Grave lutto a Striscia la Notizia, morto improvvisamente lo storico personaggio. L’annuncio di Ezio Greggio: “Ci mancherai”

 

 

Pubblicato il alle ore 14:13 Ultima modifica il alle ore 14:15