Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Mike Bongiorno, rivelazioni da moglie e figlio: “Cosa è successo al suo funerale”

Mike Bongiorno è rimasto nel cuore degli italiani. Quel suo modo di condurre, quella sua capacità di entrare e portare felicità e spensieratezza nelle case dei telespettatori sono indimenticabili: con il suo stile ha inaugurato un modo di fare televisione e molti conduttori hanno cercato di percorrere la sua strada. Mike Bongiorno è morto nel 2009: sulle pagine di Libero il figlio Nicolò Bongiorno ha rilasciato una lunga intervista in cui ha parlato e ricordato il padre.

Per Nicolò Bongiorno, essere figlio d’arte “significa, da una parte, cercare di tracciare un percorso per vedere dove arriva quel sentiero e, dall’altra, guardare a nuovi orizzonti”. Ma non è l’unico a conservare un eterno ricordo dell’amatissimo conduttore. Nell’intervista di Libero si raccoglie anche il ricordo di Daniela Zuccoli, la moglie di Mike Bongiorno. “Pochi sanno che Mike è sempre stato un uomo meravigliosamente generoso – spiega con affetto – In tutti i suoi quiz c’era una parte che veniva devoluta ad associazioni od enti benefici. Come su tante altre cose Mike teneva una riservatezza assoluta”. E confessa come durante il giorno del suo funerale “siamo tutti noi rimasti allibiti dalla profusione di amore della gente”.

Leggi anche: Mike Bongiorno, la trasformazione del figlio ‘Leolino’ è impressionante. Eccolo alla soglia dei 30 anni

Mike Bongiorno, come nasce l'idea della Fondazione


Mike Bongiorno, come nasce l’idea della Fondazione

Nicolò Bongiorno ha una società di produzione che si chiama “Allegria”, la frase iconica che suo padre ripeteva in televisione. “Dopo che è mancato ho sempre più preso consapevolezza di come pormi di fronte alla sua eredità morale e professionale. La forte identità di mio padre mi ha obbligato a rintracciare il suo percorso ed a reinterpretarlo a modo mio. “Allegria” è come un totem nella mia vita”.

Mike Bongiorno, come nasce l'idea della Fondazione

Quindi Nicolò Bongiorno spiega come è nato il motto “Allegria”: “Nello studio di Rischiatutto in un momento particolarmente difficile con la redazione mio padre se ne uscì con questo motto, nato per sdrammatizzare, e che si è trasformato nel suo cavallo di battaglia per salutare gli italiani. Papà ha avuto una vita complessa ed a tratti anche difficoltosa e così che quella parola divenne anche un modo per esorcizzare alcuni momenti e trasformare il tempo che passava”.

Mike Bongiorno, come nasce l'idea della Fondazione
Mike Bongiorno, come nasce l'idea della Fondazione

Nicolò Bongiorno ha Nicolò Bongiorno ha aperto con la famiglia la Fondazione Mike Bongiorno:. Lui stesso insieme alla mamma Daniela Zuccoli racconta come è nata l’idea: “Tutto è partito il giorno del funerale di mio papà. Mi piacerebbe che questa cosa te la raccontasse la mia mamma”. “Pochi sanno che Mike è sempre stato un uomo meravigliosamente generoso – dice Daniela Zuccoli -. In tutti i suoi quiz c’era una parte che veniva devoluta ad associazioni od enti benefici. Il giorno del suo funerale, che Silvio Berlusconi volle fosse un funerale di Stato siamo tutti noi rimasti allibiti dalla profusione di amore della gente. Tre televisioni collegate, milioni di persone che assistevano alle esequie e partendo da qui ci siamo fatti la domanda di come restituire tutto questo amore. Così l’idea di una fondazione che porti il suo nome e che continui a sostenere progetti sociali importanti oltre a borse di Studio”.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004