“È lui mio figlio”. Scomparsa Mauro Romano: il particolare notato dalla mamma

Una anticipazioni dal settimanale Oggi che nel numero in edicola martedì 13 aprile, racconta la storia di Mauro Romano, quando a soli sei anni sparì senza lasciare traccia, lasciando i genitori in un limbo che dura ancora oggi. I fatti risalgono al 21 giugno 1977 e solo oggi, a oltre quarant’anni dalla sua scomparsa, arriva una svolta che finalmente potrebbe portare alla conclusione di uno dei casi più sconvolgenti della cronaca italiana.

Mauro Romano sarebbe stato rapito da un uomo che il bambino chiamava affettuosamente ‘zio’ forse per essere venduto ad una famiglia benestante secondo l’ultima pista che sta cercando di fare luce su quel mistero che ha sconvolto il Salento. Lo scorso novembre un ex barbiere 79enne, Vittorio Romanelli, residente anche lui a Racale, ha ricevuto l’avviso di conclusione delle indagini preliminari e di finire sotto processo con l’accusa di sequestro di persona. Potrebbe essere lui l’uomo che ha rapito Mauro mentre giocava a nascondino con altri amichetti. (Continua a leggere dopo la foto)


Già sospettato in passato ma poi scagionato per insufficienza di prove, il nome edi Romanelli era stato iscritto nel registro degli indagati alla fine di agosto, poi l’avvio di conclusione indagine che potrebbe portare ora alla richiesta di rinvio a giudizio. Romanelli è sospettato di aver partecipato alla fase iniziale della vicenda con il rapimento del bimbo. Dietro alla storia del rapimento c’è anche quella che si intreccia alla vita di Mohammed Al Habtoor, sceicco noto anche alla cronaca rosa italiana per aver avuto un flirt con Manuela Arcuri. (Continua a leggere dopo la foto)

Secondo quanto scrive Oggi, i genitori del bambino scomparso da oltre 40 anni da Racale, in provincia di Lecce, sembrano non avere più dubbi e vorrebbero solo un contatto privato con l’uomo che credono essere loro figlio. Tra le foto che si trovano in rete, la mamma di Mauro Romano ne ha notata una in cui si nota un particolare che confermerebbe la sua tesi. Mauro potrebbe essere stato adottato da una famiglia ricchissima di Dubai, da un Emiro, e oggi, potrebbe essere uno degli uomini più ricchi al mondo. (Continua a leggere dopo la foto)

Sua madre ha riconosciuto su una rivista il volto di suo figlio, ma anche una cicatrice che aveva suo figlio e che ha anche lo sceicco. “È lui, è Mauro”, ha detto la donna a Oggi. “Ormai ho pochi ricordi del mio bambino, ma non posso dimenticare il giorno in cui si bruciò la manina col ferro da stiro”. Come si legge sul settimanale, ”entrambi hanno una cicatrice sul sopracciglio sinistro e una bruciatura sulla mano destra”. Sul settimanale Oggi sarà pubblicata proprio una foto di questo evento mondano al quale lo sceicco ha partecipato, che mostrerebbe proprio la cicatrice indicata da mamma Bianca.

“E grazie al ca***”. Non è l’Arena, Vauro non lo trattiene: Massimo Giletti e lo studio in imbarazzo

 

 

Pubblicato il alle ore 11:33 Ultima modifica il alle ore 11:36