Questo sito contribuisce alla audience di
Mauro Corona poiana

“Ma che diavolo succede?”. Cartabianca, sorpresa di Mauro Corona: Bianca Berlinguer in lacrime

Bianca Berlinguer con le lacrime agli occhi, ma per ridere. Siamo al solito appuntamento del martedì sera con Cartabianca, su Rai 3. Uno dei momenti che gli spettatori aspettano con più ansia è l’arrivo di Mauro Corona, l’ospite fisso del programma in collegamento da casa. E anche nella puntata di martedì 21 dicembre, l’ultima prima di Natale, Corona non ha deluso i suoi telespettatori. Come sapete, l’inizio del programma è in pratica dedicato allo scrittore montanaro e raramente il pubblico resta deluso da quello che dice (o fa, come in questo caso).

Nell’ultima puntata di Cartabianca, Corona si presenta in diretta insieme al suo amico Pojana, un signore di una certa età per l’occasione vestito da Babbo Natale. Ma cosa succede? Il Pojana, da non confondersi con quello più famoso di Propaganda Live, cinguetta come se fosse un uccellino, mentre Mauro Corona si esibisce con Tu scendi dalle stelle, suonata con una piccola fisarmonica. Un’esibizione che lascia un pizzico interdetti e al termine della quale la Berlinguer esclama: “Ebbravi, bravissimi”.

Mauro Corona poiana

Ma i due non sembrano avere intenzione di fermarsi. In studio gli operatori, gli autori e tecnici si sbellicano dalle risate, mentre la Berlinguer sembra estremamente felice e divertita: apprezza e non poco, quindi. Dopo lo spettacolo di Natale, degno di una recita scolastica, Mauro Corona ha trovato il modo anche parlato della corsa al Quirinale.


Mauro Corona poiana

“Silvio Berlusconi al Quirinale? Io sono all’opposto della parte politica di Berlusconi ma essendo un provocatore dico che mi piacerebbe vederlo in quel ruolo!”, dice Mauro Corona.

Mauro Corona poiana

Invece su Mario Draghi, ha affermato che “è inattaccabile perché è il simbolo della serietà e dell’efficienza. Così come è inattaccabile Mattarella che è il simbolo della gentilezza ma anche della decisione quando serve”, ha concluso Mauro Corona. Insomma, un uomo imprevedibile e dai mille assi nella manica. E poi Bianca Berlinguer apprezza (e non poco).