massimo giletti la7 non è l'arena

Massimo Giletti, grosse novità. Dopo le voci la notizia che toglie ogni dubbio

La rete di Urbano Cairo sta preparando la prossima stagione televisiva che partirà a breve. Da settembre ci saranno dei cambiamenti importanti per La7. Ma andiamo con ordine. Ricordate cosa si diceva di uno dei presentatori più seguiti dal pubblico, ovvero di quel Massimo Giletti scappato dalla Rai? Beh, che il suo ritorno in Rai era un’ipotesi più che concreta. Invece, niente ritorno del figliol prodigo. E se è per questo Massimo Giletti non andrà neppure a Mediaset, dove si faceva il suo nome come nuovo ‘acquisto’.

Il conduttore de “Non è l’Arena” resterà a La7. Lo conferma il portale on line Tv Blog. Giletti fa parte della squadra di Urbano Cairo dal 2017 e anche per la prossima stagione non cambierà casacca. D’altronde la rete non vuole privarsi di un esperto e valido professionista come lui. Pensate che il suo esordio come giornalista risale addirittura al 1988 nella redazione di Mixer. Da allora tanti programmi condotti che gli hanno dato la fama sulla tv pubblica. Proprio la soppressione del suo “L’Arena” lo spinse a cambiare aria.

massimo giletti la7 non è l'arena

E adesso Massimo Giletti è pronto per firmare il rinnovo del contratto che lo legherà anche per il prossimo anno, almeno, a La7. Conferma da una parte, novità dall’altra. È previsto un cambiamento per quanto riguarda “Non è l’Arena”. Il programma di approfondimento condotto da Giletti non andrà in onda come sempre alla domenica sera, ma il mercoledì. Non solo, è previsto anche un ridimensionamento della durata, fino a meno di 45 minuti.


Non si può dire che il programma non abbia raggiunto buoni risultati, sfondando spesso la soglia del 10%, ma lo spostamento di “Non è l’Arena” non sarà la sola novità della stagione targata La7. La trasmissione “In Onda” con David Parenzo e Concita De Gregorio continuerà ad andare in onda il sabato e la domenica in prima serata. Addio all’appuntamento di sabato con Lilli Gruber e il suo “Otto e mezzo”.

La7 ha provato a convincere Alessia Marcuzzi dopo il suo addio a Mediaset. Alla presentatrice romana è stato proposto un programma preserale per trainare il tiggì di Enrico Mentana. Ma la Marcuzzi ha rifiutato, anche perché sponda Rai offerte decisamente più allettanti non mancano. Alessia potrebbe condurre infatti il prossimo festival di Sanremo con Amadeus, oltre a una sua partecipazione a “Ballando con le Stelle”. Ma non è finita, sembra infatti che presto la 48enne si cimenterà come autrice e produttrice, davvero un nuovo inizio per lei.