Lino Banfi Censura TimVision

“È assolutamente volgare”. Lino Banfi, l’accusa è pesante. E la drastica decisione sull’attore lascia tutti sorpresi

Incredibile ma vero. Mai Lino Banfi, dopo una carriera straordinaria, si sarebbe aspettato di dover fare i conti con una notizia del genere. L’attore è stato attaccato duramente in queste settimane ed è stata presa una decisione inaspettata, che ha lasciato di stucco tutti i fan dell’uomo. Da parte del diretto interessato non c’è stata alcuna reazione ufficiale, ma in tanti sono certi che non avrà gradito affatto questa scelta, ritenuta da molti inconcepibile. E invece è davvero successo ciò che stiamo per riferirvi.

Durante gli Europei, vinti poi dall’Italia, Lino Banfi aveva svelato un segreto: “Prima della partita con la Turchia ho sentito il capitano Giorgio Chiellini e gli ho inviato un video da far vedere ai raghezzi. In quei pochi secondi gli avevo anche predetto la dinamica del gol di Immobile, esattamente così come è avvenuto: incredibile! Scherzando ma non troppo avevo chiesto a Ciro di esultare dicendo “porca puttena”, ma non pensavo lo facesse davvero! Per me è stato come ricevere un Oscar”.

Lino Banfi Censura Spot TimVision Vogarità Porca Puttena

Nei giorni scorsi Lino Banfi è stato accusato di essere volgare a causa dello spot pubblicitario della ‘TimVision’. Colui che interpretò Oronzo Canà ne ‘L’allenatore nel pallone’ diceva ‘porca puttena’ durante la pubblicità televisiva. In tanti hanno criticato questa scelta aziendale, infatti è stata ritenuta diseducativa nei confronti dei bambini e dei minori in generale. Per questa ragione è stato deciso di assumere una decisione drastica, che a molti è comunque sembrata molto esagerata.


Lino Banfi Censura Spot TimVision Porca Puttena

Il ‘porca puttena’ di Lino Banfi non è stato perdonato e si è proceduto ad una vera e propria censura. Lo spot pubblicitario è stato pubblicato in una nuova forma, in modo più abbreviato senza quelle due parole. Era stato il Moige a contestare duramente la pubblicità. Alla fine è stata accolta la richiesta di eliminare quella parte poco ortodossa. Staremo a vedere se lui vorrà intervenire sulla questione, anche per capire in che modo abbia accolto questa notizia per certi versi inaspettata e incredibile.

Lino Banfi si commosse in diretta a luglio nel ricordare Raffaella Carrà: “Anni fa, un mio programma venne cancellato alla terza puntata per una serie di ragioni. Rimasi male perché ero reduce da grandi successi e lo venni a sapere il giorno prima. Per questa ragione, la chiamai e le dissi che non sarei potuto andare ospite nella sua trasmissione perché volevo tornare a casa”. E disse che lo aveva poi contattato a sorpresa.