Linda Batista aggredita Dubai ragazzo gay2

“Perché mi hanno massacrata”. Linda Batista, il retroscena choc sull’aggressione all’attrice

Nei giorni scorsi l’attrice Linda Battista è stata vittima di una brutale aggressione a Dubai in cui ha riportato gravi ferite al volto, medicate all’ospedale con 43 punti sull’arcata sopraccigliare e tredici punti sul naso.
A dare la notizia il fotografo Maurizio Sorge, che sui social e sul sito Sorge Veritas lunedì 22 novembre ha pubblicato un video e le foto post aggressione.

Ospite di Storie Italiane, Linda Batista, ancor provata dall’aggressione e con il volto gonfio, l’attrice ha raccontato la terribile esperienza e cosa è successo durante una festa di compleanno all’Armani Privè, uno dei posti più belli di Dubai. Tra gli invitati insieme a lei c’era un ragazzo omosessuale, diventato oggetto di scherno da parte di un gruppo di altri ragazzi.

Linda Batista aggredita Dubai ragazzo gay

Linda Batista aggredita a Dubai: “Perché mi hanno picchiata”

“A un certo punto sono arrivati dei ragazzi che hanno iniziato a guardare in modo provocatorio questo ragazzo, era una vera e propria aggressione omofoba, lo hanno spinto, e io non sono riuscita a rimanere in disparte e sono intervenuta”, ha raccontato Linda Batista. “Mi hanno spinto e mi hanno colpito alla testa con una bottiglia, a quel punto io ho perso i sensi e non ricordo nulla, una donna del gruppo ha continuato a picchiarmi anche mentre ero priva di sensi e mi ha colpito al volto con il tacco della scarpa”. La donna è stata arrestata ma rilasciata poco dopo.


Linda Batista aggredita Dubai ragazzo gay

L’attrice è intervenuta perché ha visto il ragazzo in difficoltà e nonostante l’aggressione è fiera di questo. Linda Batista si trova a Dubai per lavorare al padiglione italiano dell’Expo e resterà nel Paese fino a quando non saranno concluse le indagini e perché “sto finendo di lavorare”.

Ai microfoni di Eleonora Daniele l’attrice ha voluto ringraziare chi in queste ore le ha inviato messaggi di sostegno e amore: “Ringrazio il mio compagno per essermi stato vicino, così come ringrazio tutti gli amici che mi sono stati vicino, grazie a loro ho trovato la forza di reagire”.

Pubblicato il alle ore 12:38 Ultima modifica il alle ore 12:38