Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

La macchina della felicità? A forza di sognare si conquista la realtà

Vittorio è un uomo solo, dal cuore indurito, perseguitato dagli incubi di un’insonnia perenne, dall’incapacità di dormire e pertanto di sognare. Ed è il protagonista del nuovo romanzo di Flavio Insinna, in libreria il 18 novembre (Mondadori). Quelli come Vittorio che non dormono sognano e non se ne accorgono. Ha storie occasionali, non d’amore. È abitudinario, logico. Il martedì, la sua serata di libertà, si concede un film al cinema. Sceglie sempre un film d’insuccesso.


Lei è Laura. E sta alla cassa del cinema. È bella e provata dalla vita, ironica e sognatrice. Sogna il mare cristallino, la sabbia bianca, le donne sinuose dai lunghi capelli neri dipinte da Gauguin e un chiosco da grattachecca. Sparire e ricominciare da capo. È l’unica cosa che importa. Che sia lontano e che ci sia il mare. Fra i due scocca una scintilla e l’intreccio si fa allora sorprendente. E tra sentimenti, passioni e colpi di scena ci conduce a un finale inatteso e commovente, la grazia dell’inaspettato. Pagina dopo pagina Vittorio si fa sempre più Flavio. E sentiamo nettamente la voce calda, emozionante, avvincente di Insinna raccontarci questa storia ricca di umanità, questa fiaba romantica che parla un po’ di tutti noi.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004