Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di
Iva Zanicchi autore cacciato domenica in

“Non puoi salire sul palco”. Domenica In, imbarazzo per Iva Zanicchi e Mara Venier

Panico e imbarazzo in diretta a Domenica In. Tra i tanti ospiti del Festival di Sanremo, la famosa e tanto citata zia Mara Venier, ha invitato sul palco la grande Iva Zanicchi. La cantante ha naturalmente voluto citare e ringraziare gli autori della sua canzone. Uno dei quali, Italo Ianne, si è alzato tra il pubblico ed è salito sul palco. Ed è qui che capita un po’ di tutto: naturalmente la conduttrice ha dovuto bloccarlo a malincuore.

Il terrore è scattato perché per rispettare i protocolli Rai, non sono autorizzate a salire sul palco le persone che non si sono sottoposte al tampone. “Lei non può salire, è per il Covid”. L’autore ruba la scena con il brano “Ninetta monta in gondola”. Italo prende la scena e Iva Zanicchi lo modera: “Basta, siediti!”. Poi sbaglia il nome di Marino Bartoletti: “Io ringrazio Bortoletti perché Manuela Di Centa ha detto a lui che le canzoni del suo cuore sono anche quelle che ho scritto io”. Ritorna a cantare e a quel punto “zia Mara Venier” è costretta a togliergli il microfono.

Iva Zanicchi autore cacciato domenica in


Italo Ianne è campano di nascita e formazione; successivamente si trasferirà con la famiglia a Venezia, dove comincia a frequentare la scena musicale locale. Così nei primi anni sessanta, come chitarrista, esordisce in duo con la non ancora famosa Nicoletta Strambelli, il duo Magenta (menzionato anche nel corso del fuoriprogramma a Domenica In).

Iva Zanicchi autore cacciato domenica in

Ha inciso i brani Apocalisse e Il Medium, inserito nella colonna sonora del film Il mostro di Venezia. Nel 1972 partecipa con il brano No Lucky no al Cantagiro e con Lavora ragazzo al Cantastampa. Una carriera stupefacente: nel ’74, come autore, vince il Festival di Sanremo in coppia con Cristiano Malgioglio, con la canzone Ciao cara come stai? cantata da Iva Zanicchi.

Iva Zanicchi autore cacciato domenica in

Ma non solo: ha scritto Io amo per Fausto Leali, che arriva quarto a Sanremo 1987. È anche co-autore del brano Voglio amarti cantato da Iva Zanicchi. Insomma, imbarazzo, ma a fin di bene. Al termine del suo intervento e prima di uscire di scena, la Zanicchi ha voluto ricordare ancora una volta l’amica e collega Milva. Applausi scroscianti.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004