I dieci animali fantastici più amati…

La nostra vita non sarebbe la stessa se da sempre non fosse presente, più di quanto uno possa a volte sospettare, quell’universo parallelo e affascinante abitato da creature fantastiche e misteriose. Forgiati dalla fantasia popolare in tempi antichissimi, o frutto della creatività di autori più recenti, gli animali fantastici  arricchiscono la nostra vita di quel pizzico di magia che la rende più piacevole. Abbiamo chiesto ai nostri fan su facebook di indicarci gli animali fantastici più amati, quelli che in qualche modo hanno lasciato un segno, o per una storia letta da bambini o per un film particolarmente apprezzato. Abbiamo creato una lista di quelli maggiormente citati e ve la proponiamo di seguito:

Drago
Dotato di grandi ali simili a quelle di un pipistrello, di zampe ritorte e possenti, di una corazza di ruvide squame, con spesso una lunga criniera di grosse spine triangolari d’osso e la lunga coda. È forse l’animale mitologico che ha colpito di più l’immaginario collettivo.


Unicorno
Un bellissimo cavallo con un singolo corno avvolto a torciglione sulla fronte, è stato rappresentato fin dall’antichità e per un lungo periodo si è pensato fosse esistito realmente. Simboleggia forza e generosa vittoria.

Pegaso
è una figura della mitologia greca, il più famoso dei cavalli alati. Secondo il mito, nacque dal terreno bagnato dal sangue versato quando Perseo tagliò il collo di Medusa.

Fenice
spesso nota anche con l’epiteto di Araba fenice, è un uccello mitologico noto per il fatto di rinascere dalle proprie ceneri dopo la morte e infatti il suo motto è Post fata resurgo (“dopo la morte torno ad alzarmi”)

Grifone
il mito di questa figura dotata del corpo di leone e la testa d’aquila nasce dalle mitologie mesopotamiche, poi usato nella cristianità medievale come simbolo della doppia natura, terrestre e divina, di Gesù Cristo. Il grifone come figura araldica chimerica simboleggia custodia e vigilanza

Centauro
metà uomo e metà cavallo viene quasi sempre dipinto con carattere irascibile, violento, selvaggio, rozzo e brutale, incapace di reggere il vino.

 Chimera
è un mostro formato da parti del corpo di diversi animali: secondo alcune leggende poteva sputare fuoco, aveva testa di leone, una testa di capra sulla schiena e la coda di serpente; secondo altre aveva corpo di capra, coda di serpente o di drago e testa di leone. Sputava fuoco dalle fauci e il morso della coda era velenoso.

Sirene del mare
metà umane e metà pesce, secondo la leggenda abitano in un’isola posta lungo la costa dell’Italia meridionale, al largo della penisola di Sorrento. Con il fascino della loro musica esse attiravano i marinai che passavano nelle vicinanze; le navi si avvicinavano allora pericolosamente alla costa rocciosa e si fracassavano e le Sirene divoravano gli imprudenti.

Ippogrifo Fierobecco
creatura magica presente nei libri di Harry Potter, l’opera di J. K. Rowling famosa in tutto il mondo. Condannato a morte per decapitazione, ma riesce a salvarsi grazie all’intervento di Harry Potter e della sua amica Hermione Granger.

Draghi della Fortuna o semplicemente Fortunadraghi (in lingua originale Glücksdrachen) sono una delle specie immaginarie descritte da Michael Ende nel romanzo La storia infinita. Fra gli animali più rari di Fantàsia, sono creature dell’aria, gioiose e dal melodioso canto. Fùcur, o Falkor  inseparabile compagno di Atreiu, è una di esse.