Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

“Ha bestemmiato”. Sanremo 2024: la folle teoria su Fiorella Mannoia

Fiorella Mannoia, a Sanremo 2024 la folle teoria sulla sua esibizione

A piedi scalzi e avvolta da un abito bianco da sposa, proprio come una Mariposa, una “farfalla” in spagnolo e in dialetto sardo, Fiorella Mannoia è arrivata sul palco del Festival di Sanremo col suo brano che rappresenta tutte le donne e del potere femminile. Una delle voci più iconiche della musica italiana, ha presentato il suo pezzo ed è stata accolta da una standing ovation.

Come detto, l’artista si è presentata con un lungo abito di pizzo bianco, a piedi scalzi (facendo guadagnare 5 punti a chi ce l’ha al Fantasanremo) scatenando la platea e il pubblico. Al termine dell’esibizione, ha regalato un fiore al suo direttore d’orchestra. Mettendo in campo, ancora una volta, tutta la sua grande eleganza.

Fiorella Mannoia, a Sanremo 2024 la folle teoria sulla sua esibizione


Fiorella Mannoia, a Sanremo 2024 la folle teoria sulla sua esibizione

Nel 2017 Fiorella Mannoia si classificò al secondo posto con la bellissima Che sia benedetta. Non è mai riuscita a vincere un Festival di Sanremo ma per due volte le è stato assegnato il premio della critica. Nella serata cover canterà con Franesco Gabbani una doppia esibizione sulle note di Che sia benedetta e Occidentali’s karma.

Fiorella Mannoia, a Sanremo 2024 la folle teoria sulla sua esibizione

“Il nome è nato durante la visione di una serie bellissima, Il grido delle farfalle. Racconta la storia delle quattro sorelle dominicane Mirabal: le chiamavano “le farfalle”, perché erano le più belle del loro villaggio. Erano attiviste politiche e negli anni ‘60 si battevano contro la dittatura del generale Trujillo”, ha raccontato Fiorella Mannoia, che in queste ore è finita al centro di un’assurda polemica nata sui social.

Sui social è stato pubblicato un video con qualche secondo dell’esibizione della cantante all’Ariston nella serata del 6 febbraio. I versi del brano ‘Mariposa’ recitano “E nel profondo sono libera, orgogliosa e canto”, ma un post diffonde la fake news relativa ad una bestemmia inserita nel testo. Ovviamente la teoria è assurda ma nonostante questo il filmato è stato ripostato tantissime volte sia su X che su TikTok.


Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Romiltec

©Caffeina Media s.r.l. 2024 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004