“Così ho capito di essere gay”. Guillermo Mariotto lo rivela in tv: “Dopo quella volta…”

Una vita non sempre facile quella di Guillermo Mariotto, vissuta tra alti e bassi ma senza cedimenti. In Italia la popolarità è arrivata grazie a Milly Carlucci e a Ballando con le stelle. Giudice dal sorriso contagioso che non risparmia comunque stoccate all’occorrenza. Oggi si è voluto raccontare nello studio di Oggi è un altro giorno su Rai 1 ospite di Serena Bortone. È partito da lontano, da poche ore dopo la sua nascita.


Nato con una milza molto grande, grazie alle cure e alle preghiere della nonna è riuscito a sopravvivere. “Io producevo molti più globuli rossi del dovuto e ho rischiato la leucemia, che poteva essere mortale in quelle condizioni – ha raccontato Guillermo Mariotto -. Mia nonna iniziò a pregare e mi sono salvato, è stato un miracolo. Non mi hanno mai detto nulla in modo esplicito, capivo che c’era qualcosa che non andava, mi facevano fare punture dolorosissime”.

serena bortone


Quindi Guillermo Mariotto ha continuato: “Poi mia madre mi consegnò a mia nonna, che era infermiera, ricordo il momento esatto in cui mi diede a nonna e andò via piangendo. Mi commuovo ancora al ricordo, devo aver avuto un anno e mezzo”. Spiega però di aver amato tantissimo la nonna. Poi è passato a parlare del tema della sua sessualità.


guillermo mariotto


Ha raccontato i suoi primi amori, un uomo e una donna, e di come si sia reso conto della sua natura. “Tiziana e Pablito mi piacevano nello stesso modo. Ho pensato ‘che bello mi piace tutto’, quindi quel momento non fu drammatico, pensai di essere bisessuale – ha proseguito Guillermo Mariotto -. Ma quando Tiziana iniziò a chiedermi qualcosa, perché voleva possedermi, questa cosa mi soffocò e capii che non mi piacevano le donne”.

guillermo mariotto


Nato a Caracas, in Venezuela, il 13 aprile 1966 sotto il segno dell’Acquario. La madre di Guillermo Mariotto è venezuelana, mentre il padre è italiano. Guillermo si è laureato a San Francisco, alla California College of Arts and Craft dove si è formato nel design e si è introdotto nell’ambito artistico. Dopo aver conseguito il diploma, decide di girare il mondo, fino a stabilirsi a Milano, dove muove i primi passi nel mondo della moda. collaborando con noti marchi, come Dolce&Gabbana e Krizia.