Vai al contenuto
Questo sito contribuisce alla audience di

Grecia: scoperta la tomba di Alessandro Magno?

Forse appartiene ad Alessandro Magno la tomba monumentale scoperta nel 2012 ad Anfipoli, nella regione della Macedonia, a circa 600 chilometri a nord di Atene. Dopo due anni di scavi, un comunicato diramato dal Ministero della Cultura della Grecia ha reso ufficiale la scoperta del team di archeologici, guidato da Aikaterini Peristeri. Per la prima volta si potrà entrare nell’imponente tomba a tumulo risalente al periodo fra il 350 a.C. e il 300 a.C, periodo in cui Anfipoli era uno dei più floridi centri del regno macedone, residenza della moglie di Alessandro, Rossane e di suo figlio Alessandro IV. La tomba ha una circonferenza di 498 metri, è dotata di uno spettacolare muro circolare realizzato in prezioso marmo di Tasos, ha un ingresso murato e custodito da due sfingi di pregevole fattura. L’architetto dell’opera, identificato con Dinocrate di Rodi, era l’architetto personale di Alessandro, noto per aver elaborato il piano urbanistico di Alessandria d’Egitto. Dopo una iniziale cautela, la scoperta dell’ingresso della tomba ha confortato le speranze della professoressa Ekaterini Peristeri, curatrice degli scavi, che tuttavia preferisce non pronunciarsi ancora sull’identità di colui che è sepolto nella tomba. Serviranno dai 15 ai 20 giorni per entrare nella tomba: bisognerà aprire un passaggio nel primo muro oltre le due sfingi, svuotare il terreno che riempie il vano interno, aprire un varco in un secondo muro che è presente a circa 6 metri dal primo e poi si potrà vedere cosa si cela al centro della tomba.

 



Caffeina Logo Footer

Caffeina Magazine (Caffeina) è una testata giornalistica online.
Email: [email protected]

facebook instagram pinterest
powered by Rossotech

@Caffeina Media s.r.l. 2022 | Registrazione al Tribunale di Roma n. 45/2018 | P. IVA: 13524951004