principesse Selassié non sono davvero principesse

“Ci sono le prove”. Nuova bomba contro le principesse Selassiè, fuori dal GF Vip scoppia il caso

La bufera sulle principesse Selassiè, che in realtà non sarebbero davvero principesse, si è conclusa durante la puntata in onda venerdì 1 ottobre. “C’è molta invidia, ci siamo abituate. Se non fossimo principesse non saremmo venute qui a smascherarci, non sarebbe stato intelligente da fare. 47 anni fa, c’è stata una rivoluzione che ha spodestato il nostro bisnonno e che ha portato tanto dolore alla nostra famiglia. Fratelli di mio padre, sue zie, cugini e cugine non hanno fatto in tempo a scappare, come ha fatto mio padre”.

“Molte persone della nostra famiglia hanno subito violenze, torture, il carcere, perché appartenevano alla famiglia Haile Selassie. – ha spiegato ancora Jessica. – Mio padre è scappato perché una persona l’ha aiutato. Arrivato in Italia, 47 anni fa, ha cambiato nome per salvarsi la vita. È andato a Londra dove c’era suo zio, ha recuperato i contatti con alcuni membri della famiglia, sparsi in giro per il mondo”.

principesse Selassié non sono davvero principesse

GF Vip 6, lo scoop sulle Selassié: “Jessica, Clarissa e Lulù non sono principesse”

E ancora: “Noi siamo tranquille, sappiamo chi siamo e non ci vergogniamo. A palazzo c’era un giardiniere ed è l’uomo che ha portato mio padre in Italia per salvarlo”. A lanciare lo scoop era stato il settimanale Oggi, che in questi giorni è tornato sull’argomento mostrando nuove prove secondo le quali le tre sorelle non sarebbero delle vere principesse.


principesse Selassié non sono davvero principesse

“OGGI, in edicola da domani, ribadisce che i loro natali sono meno nobili: il padre Makonnen Hailé Selassie Bissiri Aklile Berhan Giulio non sarebbe nipote del Negus ma figlio di Beniamino Bissiri, all’epoca al servizio del Negus nel Palazzo imperiale. OGGI elenca i fatti: all’arrivo in Italia del padre, negli Anni 70 del secolo scorso, ci fu un procedimento amministrativo che appurò come Aklile Berhan fosse figlio di Beniamino Bissiri. Ad Aprilia vivono i fratelli e la sorella Rachele”.

“In tutte le inchieste per le sue varie vicende giudiziarie, per esempio a Brescia nel 1999, si parla sempre e solo di Giulio Bissiri, non del nipote del negus. Infine, anni fa, il governo etiope volle dare un piccolo risarcimento economico ai parenti del Negus, consentendo loro di prendere l’Hotel Ghionne ad Addis Abeba. Dal risarcimento fu escluso proprio Bissiri”, conclude il settimanale.

Pubblicato il alle ore 18:16 Ultima modifica il alle ore 18:16 Tag