Gelo totale in diretta televisiva. Basta una frase di Bruno Vespa (e la reazione del suo ospite) per scatenare il putiferio. La polemica dilaga. Tutti senza parole. Cosa è successo

 

Il terremoto terribile che, nella notte tra martedì 23 e mercoledì 24 agosto 2016 ha sconvolto e raso al suolo interi paesi del centro Italia, continua a seminare terrore. Dopo la prima scossa, quella di magnitudo 6 che è stata fatale, sono seguite centinaia di scosse di assestamento. Alcune comunque molto forti che, non solo sono state avvertite nelle zone più colpite dal sisma, ma anche a chilometri e chilometri di distanza. Una catastrofe che, finora, ha provocato 268 morti accertati e 387 feriti. Ma l’aggiornamento delle vittime, purtroppo, è in costante aumento. La nota ‘positiva, se così può essere definita, in tutto questo strazio, è la solidarietà che gli italiani hanno dimostrato verso i loro conterranei in difficoltà.

Aiuti alimentari e monetari sono arrivati da ogni parte d’Italia tanto che è stato dato persino lo stop assoluto agli invii. Non sono mancate, però, le uscite ”infelici”, le gaffe, le frasi a sproposito e le polemiche.


(Continua a leggere dopo la foto)

 

{loadposition intext}

Dopo la questione “Daniela Martani” sul karma dell’amatriciana – poi ha cercato di metterci la cosiddetta ”pezza” – ecco un’altra pessima uscita. Stavolta in diretta televisiva.

(Continua a leggere dopo la foto)

 

Durante lo speciale di Porta a Porta di giovedì 25 agosto 2016,   Bruno Vespa  è stato massacrato dai telespettatori.  E no, il ”massacro” non è riferito al calo di ascolti rispetto alla prima serata (uno share sceso di 5 punti dal 17,8% al 12,8).

(Continua a leggere dopo la foto)


Ma cosa ha fatto tanto infuriare i telespettatori? Una frase, davvero infelice, sfuggita a Vespa e al  ministro per le Infrastrutture  Graziano Delrio, ospite della trasmissione. Si parlava di terremoto e ricostruzione e Vespa, prima ha elogiato lo spirito l’ottimismo dei friulani nel 1976, poi dice così: “Questa sarebbe una bella botta di ripresa per l’economia perché pensi l’edilizia che cosa non potrebbe fare”. E Delrio gli dà man forte: “Adesso  L’Aquila  è il più grande cantiere d’Europa e anche l’Emilia  è un grandissimo cantiere in crescita, farà Pil”. E Vespa conclude così: “Darà lavoro ad un sacco di gente”. E il pubblico si infuria, giustamente. A partire all’attacco su Facebook contro Vespa è Beppe Grillo e gli esponenti del Movimento 5 Stelle.

Leggi anche:  “Ma anche no”. Choc totale in diretta tv: nel bel mezzo della maratona televisiva sul terremoto che ha devastato il centro Italia, l’inviata di La7 se ne esce con una proposta di pessimo gusto

 

 

 

 

 

 

Pubblicato il alle ore 16:55 Ultima modifica il alle ore 11:28