funerale raffaella carrà fiorello

“Eccola qui, la regina”. Fiorello, il gesto davanti alla bara di Raffaella Carrà

Raffaella Carrà si è spenta alle 16.20 di lunedì 5 luglio 2021 in seguito ad una malattia che da tempo l’aveva colpita. Sergio Japino, suo ex compagno, che per anni è comunque rimasto accanto all’artista, aveva dato la notizia tramite i social: “Raffaella ci ha lasciati. “È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre”.

Venerdì 9 luglio nella chiesa di Santa Maria in Ara Coeli a Roma, città che l’artista nata a Bologna ma cresciuta a Bellaria, cittadina della riviera adriatica in provincia di Rimini, aveva scelto per trascorrere la sua vita, si sono svolti i funerali. Mercoledì e giovedì è stata aperta la camera ardente e sono stati tantissimi i cittadini, amici e colleghi che hanno voluto omaggiare la grande Raffa Nazionale. “Raffaella Carrà aveva una volontà ferrea che fino all’ultimo non l’ha mai abbandonata, facendo sì che nulla trapelasse della sua profonda sofferenza. L’ennesimo gesto d’amore verso il suo pubblico e verso coloro che ne hanno condiviso l’affetto, affinché’ il suo personale calvario non avesse a turbare il luminoso ricordo di lei”, aveva raccontato Sergio Japino. 

funerale raffaella carrà fiorello

Fiorello, il gesto davanti alla bara di Raffaella Carrà

Pochi fiori, una cerimonia sobria, proprio come lei stessa aveva chiesto. Oltre alla famiglia e ai più stretti collaboratori, molti i volti noti del mondo della politica e dello spettacolo presenti alla cerimonia: tra gli altri il ministro della Cultura Dario Franceschini, la sindaca di Roma Virginia Raggi, l’ex ministro dell’Economia e candidato a sindaco di Roma Roberto Gualtieri, l’ad Rai Fabrizio Salini, il direttore di Rai1 Stefano Coletta. Molti anche i colleghi della grande soubrette, tra cui Milly Carlucci, Michele Cucuzza, Serena Autieri, Massimo Lopez, Alessandro Greco, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, solo per citarne alcuni.


funerale raffaella carrà fiorello

“Raffaella, vai in pace e goditi il meritato riposo nella fiesta del cielo”, ha invece osservato uno dei frati cappuccini di san Giovanni Rotondo, concludendo così l’omelia del rito funebre dell’artista. “Raffaella credo ci lasci questo insegnamento, questo esempio – ha aggiunto il frate – la consapevolezza che con il suo talento artistico poteva dare molto ad ogni persona, e che ogni persona è preziosa e meritevole di attenzione e di rispetto umano”. All’uscita del feretro di Raffaella Carrà, dopo un lunghissimo applauso, il pubblico ha voluto salutare l’artista romagnola intonando alcuni dei più grandi successi di Raffaella. 

Tra i tanti che hanno voluto omaggiare Raffaella il grande Fiorello. Davanti alla bara lo showman si è commosso e l’ha salutata con un: “Eccola qui, eccola, la regina“. Il gesto dello showman è rimbalzato sui social ed è stato condiviso e commentato da tantissimi utenti. Il legame tra Fiorello e Raffaella Carrà era fortissimo e per ricordare l’artista scomparsa ieri su Rai Tre è stata mandata in onda proprio la replica di “A raccontare comincia tu”, con Raffaella Carrà e Fiorello.