“È la prima volta che capita!”. L’eredità, Flavio Insinna imbarazzato per la strana richiesta del campione Gianluca: “Va bene, ci penso io…”

Un’altra gran bella puntata de L’Eredità, il programma condotto da Flavio Insinna. Siamo nella serata di giovedì 6 aprile 2021. Il campione del giorno è Gianluca e proprio il giovane, durante la ghigliottina, al momento di capire se la risposta scritta sul cartellino fosse quella esatta e non riuscendo a trovare il nesso tra la parola data come risposta e uno dei cinque indizi, ha detto a Flavio Insinna: “Illuminami tu”.

Naturalmente, ascoltato queste parole il conduttore de L’Eredità è scoppiato a ridere commentando: “Nessuno mi aveva mai chiesto di illuminarlo! Fare l’elettricista è sempre stato il mio sogno”. Purtroppo niente da fare per Gianluca: alla fine non ce l’ha fatta il campione Gianluca a vincere alla ghigliottina nella puntata di oggi de L’Eredità.


“Non era complicato”, fanno presente sui social”. Gli indizi a sua disposizione erano ‘piano’, ‘piena’, ‘liscio’, ‘giovanile’ e ‘buca’ e la risposta da lui data è stata ‘FORTE’. Il padrone di casa gli ha però dovuto comunicare che la parola che gli avrebbe fatto vincere i 15.000€ in palio era ‘ORCHESTRA’, dunque ha chiuso la puntata ricordandogli che domani sera avrà la possibilità di ritentare la fortuna se riuscirà a difendere il suo titolo di campione de L’Eredità.

Un momento emozionante poi, quando, spiegando il collegamento tra la risposta esatta della ghigliottina, come suddetto ‘ORCHESTRA’, e uno dei cinque indizi, ossia ‘liscio’, a L’Eredità, Flavio Insinna ne ha approfittato per ricordare Raoul Casadei e la sua orchestra di liscio.

A questo punto Flavio Insinna ha detto: “Il nostro pensiero e il nostro affetto vanno al grande maestro Raoul Casadei”, ha affermato, prima di continuare a spiegare al campione Gianluca i collegamenti tra la risposta esatta e gli altri indizi. Bravo!

Ti potrebbe anche interessare: “Non si può fare!”. I soliti ignoti, Amadeus perde le staffe con l’ospite: “Le regole sono queste”