Estate, ecco i libri scelti dagli amici di Caffeina

Abbiamo chiesto ai lettori di Caffeina magazine qual è il loro libro dell’estate. Molti ci hanno detto che, in fondo, non è un’estate come di solito la si aspetta. Piove, sì. Ed è, in verità, uno stimolo in più per leggere. Cosa? Confortante è la risposta di molti: non sarà solo uno il libro. Nessuno faccia il malizioso se vi diciamo che tra i più frequenti c’è Adulterio di Paulo Coelho. Molto letti (e anche riletti) sono alcuni classici della letteratura. Come Anna Karenina di Tolstoj, Delitto e castigo di Dostoevskij. Storia di una ladra di libri di Markus Zusak accompagna in spiaggia tanti nostri lettori, insieme a Venuto al mondo di Margaret Mazzantini. C’è anche Siddharta di Hermann Hesse e ci sono gli scrittori latinoamericani, come Gabriel García Marquez e i suoi Cent’anni di solitudine e Eva Luna di Isabel Allende. Altri preferiscono le ambientazioni nostrane di In fondo al tuo cuore di Maurizio De Giovanni. Tra le penne italiane, molto apprezzati sono Tiziano Terzani e Giorgio Faletti.
Qualcuno racconta che legge sì, ma manuali per esami universitari e altri viaggiano nel tempo con La vera storia dei templari. È estate e allora Oceano mare di Alessandro Baricco non poteva mancare. Altri titoli: Uomini che odiano le donne (Stieg Larsson), Inferno (Dan Brown), Memorie di una geisha (Arthur Golden), Elogio della follia (Erasmo da Rotterdam). Tutti belli, indubbiamente. E pare di capire che la cara vecchia carta sia preferita ai formati elettronici. Nei prossimi giorni vi chiederemo anche questo. Grazie a tutti!