Lutto nella tv e nel giornalismo, addio a un punto di riferimento: “Siamo molto addolorati”

Mondo del giornalismo e della tv in lutto. Tanti i messaggi di cordoglio per lo storico montatore e regista televisivo, Ercole Andriani. Una notizia improvvisa, quella della morte di Ercole, ricordato da tutti come “l’anima di Canale 21”. Amici e colleghi rimasti impietriti per l’improvvisa morte di Ercole Andriani. Il messaggio del sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, si unisce all’ultimo addio da parte di quanti hanno avuto la fortuna di conoscerlo, sia sul piano umano che professionale.

“Ercole Andriani era l’anima di Canale21, la sua improvvisa scomparsa ci addolora moltissimo e ci lascia attoniti. Alla sua famiglia, a Canale21, ai tanti amici e colleghi che ne hanno apprezzato la grande professionalità e sensibilità va il mio profondo cordoglio”.

Ercole Andriani morto televisione Canale 21 lutto

Ma non solo. Sempre da Canale 21, le parole di dolore e di affetto da parte di Valentina Soria: “La vita è un morso. Un attimo da catturare. Una notizia terribile che mai avrei voluto ascoltare. Grazie per i tuoi consigli, per il tuo supporto, per i nostri sorrisi e anche per le ramanzine, grazie per avermi insegnato tanto da ottimo montatore, giornalista e persona di grande umanità e sensibilità”.


Ercole Andriani morto televisione Canale 21 lutto

“Sei stato un amico prima e oltre il collega. Ti voglio bene Ercole Andriani. Ti porterò con me, anche se un po’ più sola. Una persona buona e sincera, al di là di ogni retorica”, conclude. Poi il ricordo di Antonio Salamandra: “Amico di tutti, Canale 21 la tua casa”.

Ercole Andriani morto televisione Canale 21 lutto
Ercole Andriani morto televisione Canale 21 lutto

“Abbiamo parlato pochi giorni fa e il tuo grande desiderio era di fare il nonno in pensione. La vita è strana assai. Non capiremo mai i piani che ci riserva. Porterò per sempre il tuo modo gentile di scherzare con me e ti raccomandavi, dopo ogni diretta religiosa che abbiamo prodotto, di portarti una benedizione. Ora, per favore, falla tu a me. Buon viaggio, Ercole, amico mio”.

Pubblicato il alle ore 10:39 Ultima modifica il alle ore 10:39