Enrico Varriale, giornalista Rai indagato stalking

“Insultata, picchiata e perseguitata”. Choc in Rai, accuse pesanti allo storico giornalista. “È indagato”

Il volto televisivo del calcio in Rai e fino all’estate scorsa vicedirettore di RaiSport, è stato sottoposto dal gip Monica Ciancio alla misura cautelare del “divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati” dall’ex compagna e alla prescrizione di “non comunicare con lei” e di “allontanarsi immediatamente in caso di incontro fortuito, riponendosi a 300 metri di distanza”.

Accuse pesantissime per il giornalista italiano da anni volto della Rai. “Mi ha picchiata, presa a schiaffi, sbattuta contro il muro, insultata”. E ancora: “Mi perseguita con telefonate di notte, si apposta sotto casa, citofona alle 6 di mattina”. Le accuse sono state messe nero su bianco nella denuncia della ex compagna del giornalista, che dal 27 settembre, su decisione del giudice per le indagini preliminari Monica Ciancio ha il “divieto di avvicinamento a meno di 300 metri dai luoghi frequentati dalla persona offesa” e due prescrizioni: “non comunicare con lei” neppure “per interposta persona” e di “allontanarsi immediatamente in caso di incontro fortuito, riponendosi a 300 metri di distanza”.

Enrico Varriale, giornalista Rai indagato stalking

Enrico Varriale, il giornalista Rai indagato per Stalking

La notizia su Enrico Varriale, giornalista di punta di Rai Sport, è stata anticipata dal Corriere della Sera, che riporta anche alcuni stralci del provvedimento firmato dalla giudice del Tribunale di Roma in cui si legge: “Le condotte poste in essere dal Varriale danno conto di una personalità aggressiva e prevaricatoria, evidentemente incapace di autocontrollo”.


Nell’articolo del Corriere della sera si legge che la donna, una giovane imprenditrice di origina marchigiana, ha ricondotto le violenze di Enrico Varriale al 6 agosto, quando “durante un alterco per motivi di gelosia, la sbatteva violentemente al muro, scuotendole e percuotendole le braccia, sferrandole dei calci e, mentre la parte offesa cercava di rientrare in possesso del cellulare che le aveva sottratto, le afferrava il collo con una mano, cagionandole lesioni”.

Enrico Varriale, giornalista Rai indagato stalking

La donna decide “di troncare la relazione e ogni forma di comunicazione” con Enrico Varriale e di andare al pronto soccorso del Policlinico Gemelli, dove le viene riportata una prognosi di 5 giorni. Secondo due amici: “Era sconvolta, talmente spaventata da spegnere le luci per evitare che lui si avvedesse ch’era in casa”. Come riporta il Corriere della Sera, la donna avrebbe sporto una seconda denuncia (il 14 settembre) per “una sequenza di telefonate notturne, citofonate, appostamenti e messaggi insultanti”.

Enrico Varriale ha respinto tutte le accuse: “Non ho mai stalkerizzato nessuno e chi afferma questo ne risponderà in tutte le sedi. È una dolorosa vicenda personale che avrei preferito rimanesse tale. Purtroppo però mi sono state rivolte, e rese pubbliche, accuse del tutto false. Sono sicuro che riuscirò a dimostrare la loro infondatezza facilmente e in tempi brevi”.

Pubblicato il alle ore 11:55 Ultima modifica il alle ore 11:55